• pubblicato il 22-04-2016

Legendary cars: Mercedes CLK GTR

di Francesco Neri

La Mercedes CLK GTR è una delle supercar più esotiche e veloci degli anni ’90, e probabilmente di sempre

Quando si parla di auto da corsa omologate per la strada di solito si fa riferimento alla Porsche 911 GT3 RS, alla Ferrari 360 Challange Stradale e alla Gallardo Superleggera. Tutte vettura alleggerite e esasperate, ma pur sempre derivate dall’auto di serie. Ecco, la Mercedes CLK GTR è di un’altra categoria. La GLK GTR è stata pensata come auto da gara, prodotta poi in soli 25 esemplari stradali solo perché previsto dal regolamento, esattamente come la Porsche 911 GT1, la Porsche 964 Turbo S, la Jaguar XJ 220 e la McLaren F1.

La Mercedes CLK GTR stradale

Questa incredibile supercar a motore centrale è stata prodotta in 25 esemplari tra roadster e coupé. Per questioni di marketing fu chiamata “CLK”, anche se vagamente ricorda la CLK che abbiamo in mente noi, per non parlare di quello che sta sotto la carrozzeria.
Venti esemplari sono stati prodotti in versione coupé, ma con due motorizzazioni differenti. Sotto la carrozzeria risiede un motore V12 aspirato montato centralmente da 6,9 litri che diventano 7,3 nella versione più potente.
L’auto è enorme: larga 195 cm, lunga 490 e alta 116, praticamente le stesse misure della versione da gara.

Il 6.9 litri produce la bellezza di 631 CV a 6.800 giri e 775 mostruosi Nm a 5.250 giri, abbastanza per lanciare l’auto da 0 a 100 km/h in soli 3,8 secondi e da 0 a 200 km/h in 9,8 secondi (una Ferrari Enzo da 660 CV ce ne metteva 9,9), mentre la velocità massima è di 320 km/h. Le versioni dotate di motore da 7,3 litri raggiungono i 664 CV di potenza.
Anche la gommatura della GTR è oversize: le gomme anteriori misurano la bellezza di 295/35/18, mentre le posteriori addirittura 345/35/18. I dischi dei freni invece misurano 380 mm all’anteriore e 355 mm al posteriore, entrambi con impianto a sei pistoncini.

La Mercedes CLK GTR è anche dotata di ABS e servosterzo, mentre il cambio era un manuale a sei rapporti. I clienti inoltre potevano godere di lussi quali interni in pelle, impianto stereo con lettore CD e climatizzatore.

La versione da gara

La versione da gara, se non fosse per gli sponsor e le gomme slick, non è molto diversa esteticamente dalla stradale. Sotto il cofano della CLK GTR preparata per le corse troviamo però un motore 6.000 cc (per via del regolamento) con una potenza di circa 600 CV e cambio sequenziale. Nel giro di due anni, 1997 e 1998, la Mercedes CLK GTR ottiene due titoli costruttori e due titoli piloti, vincendo 8 gare su 13 disputate.

Il prezzo? Questa incredibile supercar nel 1997 costava attorno al miliardo e mezzo di lire e pare che una CLK Roadster sia stata venduta all’asta pochi anni fa a più di due milioni di euro…

Legendary cars: Mercedes CLK GTR

L'opinione dei lettori