• pubblicato il 08-12-2015

Porsche Turbo VS GT3 RS

di Francesco Neri

La nuova Porsche Turbo è pericolosamente vicina alla sorella GT3 RS, sia come prezzo sia come prestazioni. Quale scegliere?

La Porsche 911 Carrera è un’auto incredibile, non solo è frutto di un perfezionamento che dura da più di cinquant’anni, ma la bontà del suo telaio ha permesso una ramificazione della gamma tale da mettere in imbarazzo qualunque acquirente facoltoso che entri in un concessionario.
La scelta può partire dalle classiche Carrera e Carrera S, alle più sfruttabili Carrera 4 e 4 S, passando per le speciali versioni GTS e Targa, tutte disponibili anche in versione cabrio.
Per quanto non si possa sbagliare con nessuno di questi modelli, ci sono due varianti della 911 che rappresentano semplicemente il massimo, anche se con caratteristiche diametralmente opposte. Con un prezzo di 180.394 euro per la 911 Turbo e di 187.287 per la 911 GT3 RS, la differenza economica tra le due è davvero irrisoria, ma sotto pelle c’è un abisso.

Osservandole una a accanto all’altra sembrano due gemelle separate alla nascita. La Turbo è cresciuta nel ghetto e ha fatto pugilato, l’altra sembra che abbia intrapreso una carriera da velocista.

L’ultima GT3 RS è un’auto che ha attirato non poche critiche da parte dei puristi della guida, essendo disponibile solo con il cambio a doppia frizione e paddles al volante, ha in effetti perso qualcosa; ma sulla sua capacità di annientare supercar più potenti e “grosse” di lei, nessuno ha dubbi. Il suo sei cilindri boxer da 4.0 litri è naturalmente aspirato, e con questa generazione ha raggiunto i 500 CV a 8.250 giri/min, perdendo qualche centinaio di giri/min rispetto alla sorella GT3 3.8, ma guadagnando una spinta ancora più violenta ai medi regimi. La nuova Turbo, invece, sprigiona 540 CV, ma da un 3.8 l biturbo a geometria variabile che eroga la bellezza di 710 Nm di coppia (contro i 410 Nm della GT3 RS), abbastanza per trainare una nave.

Mentre la prima ha un telaio leggero, un allungo formidabile e la sola trazione posteriore, la seconda vanta una trazione integrale e tonnellate di coppia in qualsiasi marcia. Queste differenze influenzano non poco il peso finale. La GT3 è il frutto di una minuziosa dedizione alla dieta e all’eliminazione del superfluo, e sulla bilancia fa segnare un peso a secco di 1420 kg.

La più “piazzata” Turbo, invece, a causa della trazione integrale e dei comfort che la GT3 per motivi  ovvi non si può permettere, ferma l’ago della bilancia a 1595 kg. Questo non impedisce alla nuova Turbo di essere un missile terra-aria: i dati dichiarano uno 0 a 100 km/h in 3,3 per la RS e in 3,0 secondi per la Turbo, mentre lo 0-200 Km/h avviene rispettivamente in 10,9 e in 10,4 secondi e la velocità massima delle due è di 310 e di 320 Km/h.

Le due sorelle sono così diverse che un confronto diretto non sarebbe giusto. La scelta, a questo punto, diventa solo una questione di gusti.

Porsche Turbo VS GT3 RS

L'opinione dei lettori