• pubblicato il 03-04-2016

Auto sportive usate - Renault Clio RS 197

di Francesco Neri

Una delle compatte migliori che ci siano sul mercato dell’usato, e anche una delle ultime con motore aspirato

I francesi sono sempre stati bravi a costruire auto sportive compatte e Renault non fa eccezione. L’impronta che il costruttore ha lasciato nel motorsport la dice lunga sulla qualità delle sue auto, basta pensare a Jean Ragnotti e alla lunga scia di vittorie con le auto di Casa Renault.

La Renault Clio RS, nella specie, è una delle auto meglio riuscite; a partire dalla Clio Williams fino ad arrivare alla RS 1.6 turbo di oggi. Su mercato dell’usato però si trovano delle occasioni interessanti, soprattutto per quanto riguarda la versione precedente, la Clio III, l’ultima dotata di motore 2.0 aspirato. I prezzi sono davvero ottimi e gli esemplari, anche se hanno molti Km all’attivo, risultano molto affidabili.

LA CLIO RS

La Renault Clio RS in questione si basa sulla Renault Clio III del 2006. Rispetto alla RS precedente, la III è decisamente più grossa e pesante (200 kg in più per un peso totale di 1.240 kg), ma anche leggermente più potente. Il motore 2.0 quattro cilindri aspirato derivato dalla RS 182 produce 197 CV a 7250 giri e     215 Nm a 5550, abbastanza per lanciare la Clio da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi fino alla velocità massima di 215 km/h (i rapporti sono molto corti).
Se siete degli amanti della coppia, non è l’auto che fa per voi. Il motore in basso sonnecchia e bisogna tenerlo sopra i 6.000 giri per trarne il massimo. Per fortuna il cambio manuale a sei rapporti è un magnifico alleato: ha la corsa corta, gli innesti precisi e una piacevole sensazione meccanica. È un’auto che pretende, ma vi ripaga con un coinvolgimento che cresce di pari passo con il vostro impegno.

La seduta di guida è un po’ strana e alta - anche con i sedili Recaro - ma una volta fatta l’abitudine non è così male. Lo sterzo è preciso, diretto e ispira un’immediata fiducia, così come il telaio; mentre i pedali sono posizionati in modo perfetto per rendere agevole il punta tacco. La versione CUP monta degli ammortizzatori più rigidi, ma in generale la Clio non appare mai morbida. Il muso è preciso in ingresso di curva e l’auto mostra una naturale propensione al sovrasterzo in rilascio, una meraviglia.
Nessun differenziale autobloccante, ma non ce n’è bisogno. La trazione è ottima anche nelle marce più basse e la Clio vi incoraggia a percorrere la stessa strada ogni volta più forte.

Gli esemplari dal 2009 in avanti godono di un restyling - abbastanza pronunciato - e di una manciata di CV extra (7 per l’esattezza), mentre le versioni disponibili diventano due: la base e la light. Quest’ultima dispone di uno sterzo più diretto, di un’equipaggiamento ridotto all’osso (niente climatizzatore e specchietti regolabili) e di un assetto ribassato di 7 mm.
Si trovano ancora diversi esemplari di modelli speciali come la Clio R27 F1 Team, dotata di telaio Cup, cerchi antracite e sedili Recaro, o la RS Gordini con livrea azzurra e bianca.

ESEMPLARI USATI

Con cifre che vanno dai 7.000 ai 15.000 euro si trovano davvero moltissime occasioni, dagli esemplari super chilometrati fino a vetture con pochissimi km all’attivo. La scelta è davvero ampia, basta assicurasi, magari con l’aiuto di uno specialista, che le parti meccaniche siano in buone condizioni e che la testata non perda olio. Per il resto, la Clio RS è un auto affidabile e un ottimo giocattolo per divertirsi su strada e in pista.

Auto sportive usate - Renault Clio RS 197

L'opinione dei lettori