• pubblicato il 12-12-2016

Auto sportive usate: BMW M3 E92 V8

di Francesco Neri

La BMW M3 E92 è alimentata da un favoloso motore V8 aspirato e si trova usata attorno ai 30.000 euro.

Mi ricordo come se fosse ieri l’annuncio della imminente BMW M3 E92. C’è sempre tanta aspettativa quando arriva una nuova "M", ma quando si subentra alla strepitosa M3 E46 - da tanti considerata la migliore M di sempre - diventa tutto più difficile.
Auto nuova motore nuovo: niente più sei cilindri in linea sotto il cofano, ma un più potente (e pesante) V8.
Non ne uscì un’auto peggiore o migliore, solamente diversa. La BMW M3 E92 non sarà agile e affilata come la sua progenitrice, ma c’è qualcosa di squisitamente folle e affascinante nel montare un motore V8 4.0 litri da 420 CV nel cofano di una “normale” Serie3.

TECNICA E PRESTAZIONI

Questo non basta a rendere la BMW M3 una specie di muscle car, tutt’altro. Il suo motore V8 è un concentrato di tecnologia: il monoblocco è in lega di alluminio/silicio, la testata è in lega leggera, l’alimentazione a iniezione elettronica è integrata con l’accensione, mentre la distribuzione è a bialbero in testa per ogni bancata. I 420 CV di potenza massima vengono erogati a 8.300 giri/min e la coppia massima di 400 Nm a 3.900 giri/min.
Il peso dell’auto è cresciuto però di pari passo con il motore, e con 1.655 kg a vuoto, la M3 E92 non è certo un’utilitaria. Questo non le impedisce di scattare da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e di raggiungere i 250 km/h.

DRITTA O DI TRAVERSO, SCEGLIETE VOI

La BMW M3 E92 alla guida però è più agile di quando ci si aspetti. Lo sterzo è pronto, veloce e comunicativo, gli ammortizzatori offrono un grande controllo senza essere rigidi come il marmo e la trazione è buona. La prima metà del contagiri è pigra, ma se avete pazienza di aspettare i 5.000 giri, allora la musica cambia. Il V8 gira alto, altissimo, il sound è da pelle d’oca e la ferocia degli ultimi mille giri ripagano dell’attesa. La M3 predilige una guida precisa e col coltello tra i denti, ma se gli chiedete di mettersi “di taglio” non fa certo complimenti. Pestone sul gas, colpo di sterzo, e il posteriore allarga veloce ma progressivo, a quel punto basta decidere quanto fumo bianco volete vedere negli specchietti.

L’USATO

È un’auto brillante, splendida e appagante ad ogni andatura. Di contro però consuma e rientra nella terribile fascia del superbollo. Per chi non avesse problemi di questo tipo, però, il mercato offre decine di opportunità interessanti, da perderci le giornate solo a guardarle. Nel 2007, quando venne immessa nel mercato, la BMW M3 E92 costava 67.000 euro, ora si trova attorno ai 30.000 euro e anche meno. Meglio optare per la versione dotata di cambio manuale, più affidabile di quella con il doppia frizione DKG a sette rapporti e anche più appagante. Per quanto riguarda il chilometraggio, non bisogna lasciarsi spaventare: 100.000 km non sono poi moltissimi per questo tipo di motore; più importante invece verificare freni, ammortizzatori e differenziale.

- BMW M3 E92 usata esemplare -

Auto sportive usate: BMW M3 E92 V8

L'opinione dei lettori