Auto Sportive

Fiesta XR2i MKIII, piccola bomba

L’antenata della Fiesta ST è invecchiata molto bene, e ai tempi era una vera bomba

di Francesco Neri -

Grossi motori aspirati in macchine piccole, ormai rari come unicorni. Non negli anni ’80, però. La Ford Fiesta XR2i era parte della banda delle “piccole bombe”. Il suo 1.6 CVH 1596 cc erogava 110 CV, pochi se paragonati agli oltre 200 delle compatte sportive odierne, ma “a schiena” erano molti.
Primo perché la Fiesta pesava poco (900 kg a secco), secondo perché i motori erano liberi di respirare, quindi, a parità di cavalli, andavano molto di più.

Facciamo un passo indietro. La Ford Fiesta XR2i si basa sulla Fiesta di terza generazione: le sue antenate, la MK1 da 82 CV e la MKII da 96 CV, avevano contribuito a rendere la Fiesta una delle compatte più di successo, anche grazie alle competizioni.

La Ford Fiesta XR2 costava un po’ meno delle rivali dell’epoca, ma non per questo era meno speciale. Il look è tutt’ora muscoloso e aggressivo, caratterizzato da colorazioni dedicate (e dal filetto blu che circonda la carrozzeria), dallo spoiler posteriore, dalle minigonne, dal paraurti e dalle bombature sui passaruota. Il tocco di classe però era fanaleria supplementare anteriore, very rally style. Infine c’erano i cerchi da 14” con pneumatici da 185/55.

COMPATTA HOT

Ma veniamo al pezzo forte, la guida. La potenza del 1,6 con iniezione Weber era sufficiente a garantire alla Fiesta XR2i prestazioni di tutto rispetto: 0-100 in 9,8 secondi e 190 km/h di velocità massima in rettilineo. L’iniezione elettronica rendeva tuttavia l’erogazione più pastosa e lineare, lontana dalla violenza dei carburatori. Il cambio invece era una manuale a 5 rapporti.

Se avete provato una Fiesta ST di recente, troverete molto di lei nella Fiesta XR2i. Nonostante l’assetto morbido, il comportamento era parecchio sovrasterzante. Questo aiutava senza dubbio i più capaci alla guida, ma metteva in difficoltà i più timidi. Lo sterzo poi era lento e poco preciso, un cattivo alleato di un telaio così talentuso, mentre i freni a disco anteriori da 240 mm e i posteriori a tamburo avevano un grande capacità frenante.

C’erano pure le barre antirollio anteriori e posteriori, mentre lo schema delle sospensioni prevedeva un McPherson all’anteriore e un ponte rigido al posteriore.

Insieme alla Renault 5, alla Fiat Uno Turbo e alla Peugeot 205 GTi, la Ford Fiesta XR 2 rimane una delle piccole bombe cult anni 80’ e 90’, un’auto che ancora oggi risulta divertentissima da guidare, oltre ad essere una buona scuola guida.

DIMENSIONI

Lunghezza3.80 m
Larghezza1,63 m
Altezza1,36 m
Peso900 kg

TECNICA

Motore4 cilindri benzina, 1598 cc
TrazioneAnteriore
TrasmissioneManuale a 5 rapporti
Potenza110 CV a 6.000 giri
Coppia138 Nm a 2.800 giri

PRESTAZIONI

0-100 km/h9,8 secondi
Velocità massima190 km/h