• pubblicato il 11-06-2012

Jaguar XKR-S Convertibile: test esclusivo

di Valerio Boni

La scoperta più potente della storia Jaguar sulle ultime nevi di primavera in Finlandia

VALUTAZIONE
4,5/5

Tre rapidi impulsi sulla leva al volante, e prima, seconda e terza marcia entrano in altrettanto rapida sequenza. A questo punto un’accelerata decisa fa partire la coda ed è (almeno in teoria) sufficiente riportare il regime del V8 di 5 litri intorno ai 2.000 giri per gestire il controsterzo e completare più giri sull’anello gelato.

Può sembrare strano parlare di neve e ghiaccio oggi che i rigori dell’inverno sono ormai un ricordo, tuttavia non bisogna dimenticare che qualche migliaio di chilometri più a nord dell’Italia il freddo è prodotto in quantità industriali anche quando noi abbiamo già fatto il cambio dei vestiti nell’armadio. Ancora più strano può apparire provare una cabrio come la nuovissima XKR-S in un clima che non coincide con quello che nell’immaginario collettivo è l’habitat naturale di una convertibile. Eppure è proprio nel freddo “vero” finlandese che Jaguar ha scelto di far provare l’ultima variante della famiglia XK, vale a dire la cabrio equipaggiata con il motore più performante tra quelli disponibili, con 550 CV (la base ne ha 385) e 680 Nm di coppia. Valori che valgono all’ultima nata il titolo di Jaguar “senza tetto” più potente della storia.

Un test decisamente fuori dai canoni classici, perché oltre all’ambientazione stridente con i più diffusi luoghi comuni, non è prevista una prova vera e propria ma solo la possibilità di girare su uno steering pad. Quindi nulla di più che qualche giro in giostra, con due opzioni: senso orario o antiorario. Ma che giostra! Una volta saliti si scende solo con la forza, esattamente come avviene con i bimbi.

Per mettere alla prova l’equilibrio dinamico della R-S nel suo insieme ci saranno sicuramente altre occasioni, ma quando capiterà di nuovo di potersi misurare in uno dei giochi più divertenti che un mezzo con quattro ruote e un volante possa regalare? Tanto vale approfittarne fino in fondo, potendo contare su un equipaggiamento ideale con pneumatici invernali specifici per queste latitudini, quindi più estremi dei nostri, e completi di chiodi. Impongono solo una rinuncia, poiché il codice di velocità scende drasticamente da Y a T. Ciò significa che bisogna accontentarsi di fare traversi a non più di 190 km/h!

Prima di lanciarsi nel test è richiesta una piccola prova di coraggio: bisogna liberarsi della capote. In 18 secondi si ha l’impressione di trasformarsi in uomini veri, ma c’è il trucco, perché tra volante e sedili riscaldati e impianto di climatizzazione efficace il solo brivido che si può provare a 20 sotto zero è provocato dal sottile filo di vento (gelido) che si infila tra i capelli.

Le vere sensazioni forti arrivano dal suono del V8, dalla sua coppia, e dalle reazioni che impone a questa vettura che, con i suoi 4,79 metri di lunghezza non ha esattamente il fisico da drifter. Però la più potente delle XK non sembra assolutamente fuori luogo in questa situazione. Merito in parte dell’assetto ribassato che deriva dalla cura R-S, ma soprattutto dello sterzo estremamente sensibile e del motore che non dorme mai. Qui, piuttosto, va gestita la sua generosità, poiché per garantirsi il divertimento bisogna rimanere appena sotto la soglia della coppia massima. Basta infatti una leggera pressione in più sull’acceleratore e poche centinaia di giri di troppo si fanno immediatamente sentire, rompendo l’equilibrio perfetto. Va detto però che è un supplizio utilizzare meno di un terzo della potenza, e resistere alla tentazione di sentire come il V8 reagisce alle provocazioni è impossibile. Anche se tutto ciò si trasforma in un testacoda. Ma Jaguar ha promesso che presto potremo raccontare come va veramente la XKR-S.

SCHEDA TECNICA
  • Motore
    V8, 5.000 cc
  • CO2
    292 g/km
  • Potenza
    550 CV @ 6.000 giri
  • Coppia
    680 Nm @ 2.500 giri
  • 0-100 km/h
    4,4 sec (stimati)
  • Velocità
    300 km/h (stimata)
  • Prezzo
    € 143.400
  • In vendita
    adesso
Jaguar XKR-S Convertibile: test esclusivo

L'opinione dei lettori