• pubblicato il 12-11-2012

Mercedes C 63 AMG Performance: pronta a divorare qualsiasi rivale

di Alessandro Marchetti Tricamo

La classe C non sente la crisi e rilancia una versione da quasi 500 CV

VALUTAZIONE
4/5

Niente conferenza stampa questa volta. Si prendono le chiavi e si parte. La protagonista della giornata è lì ad aspettare: una Mercedes classe C trasformata dalla AMG in versione Performance.

Il motore è il 6 litri benzina da 487 CV, pronto a scaricare 600 Nm. Siamo a Vallelunga, dove tra qualche ora si correrà la terzultima prova del campionato Superstars.

Giro la chiave, premo il pulsante Start alla destra del volante e il V8 aspirato si accende all’istante, assestandosi a un minimo piacevole e silenzioso ma con un sottofondo “concitato” quasi a voler comunicare subito qualcosa. Raggiungo la pit lane, il tempo di notare l’impostazione della leva (troppo grande) del cambio automatico a 7 marce e doppia frizione: per salire di marcia bisogna spostare il comando verso destra, per scendere verso sinistra. Troppo poco intuitiva: difficile prendere confidenza a pochi secondi dalla partenza. Decido di scegliere la cambiata con i paddle dietro il volante. Si parte.

Il selettore dell’impostazione della dinamica di guida è in Sport. Lo sterzo, che all’inizio sembrava troppo leggero, alla prima curva fa il suo dovere: sostanzioso quanto serve e con una buona dose di “comunicatività”. Non male. Anche se dopo il primo rettilineo, impegnato a scaricare a terra tutta la potenza della C 63 AMG, sbaglio l’entrata in curva: niente inserimento fluido, sono distante dalla linea di corda e devo fare una serie di correzioni che fanno però apprezzare il buon lavoro del telaio, che reagisce in maniera rapida e senza mai mettere in difficoltà. Ovviamente l’elettronica fa la sua parte… Alla prossima curva non si può sbagliare: leggero sottosterzo (la curva è di quelle veloci) e si è pronti di nuovo a schiacciare sul pedale.

Nel frattempo accumulo giri e… residui di pneumatici. Le vetture della Supestars hanno lasciato tracce del loro passaggio e il comportamento dell’AMG diventa sempre più “gelatinoso”: le gomme iniziano a scaldarsi e “assorbono” i piccoli pezzi trovati in pista. Con buona pace della trazione da scaricare sulle ruote posteriori. Nessun problema: mi metto fuori traiettoria, giro il selettore in Sport+ e ci do dentro ancora di più. Spingo l’auto al massimo ed entro di nuovo veloce in curva: un po’ di rollio in più, un sottosterzo più evidente ma il posteriore segue la traiettoria impostata.

Un piccolo angolo d’imbardata ma niente traverso. Portandola al limite, la sensazione è che manchi comunque qualcosa: però dove altre danno il massimo (in curva) la berlina tedesca tende a tirare un po’ il fiato.

Molto veloce invece in rettilineo: sul dritto la C 63 sembra imbattibile rispetto alle concorrenti. Con la modalità S+ il cambio automatico acquista poi una “doppietta” elettronica e recupera un po’ di velocità perdendo le esitazioni di troppo (pur essendo un doppia frizione) registrate con l’impostazione S.

Schiacciando a fondo il pedale del freno prima dell’ingresso in curva, l’impianto molto reattivo sembra garantire la corretta azione: la corsa del pedale è quella giusta, la frenata è secca ma senza movimenti violenti e i pneumatici si aggrappano ben saldi alla pavimentazione. La taratura delle sospensioni assicura un buon compromesso tra massime prestazioni in pista e guidabilità da una parte e comfort nell’uso quotidiano dall’altra.

Mentre affronto un rettilineo a 230 km/h mi viene da pensare: tanta potenza in una linea pulita e senza appendici. Una AMG vestita da BlueEfficiency: nulla di meglio in questi tempi low profile. Rientro ai box e accendo l’impianto stereo per allentare la “tensione” da circuito. La radio trasmette una vecchia canzone di Vasco Rossi, Vado al massimo: sarà una coincidenza?

SCHEDA TECNICA
  • Motore
    V8 6208 cc
  • CO2
    280 g/km
  • Potenza
    487 CV @ 6800 giri
  • Coppia
    600 Nm @ 5000 giri
  • 0-100 km/h
    4,5 sec (dichiarati)
  • Velocità
    280 km/h (dich.)
  • Prezzo
    € 88.790
  • In vendita
    subito
Mercedes C 63 AMG Performance: pronta a divorare qualsiasi rivale

L'opinione dei lettori