• pubblicato il 23-03-2015

Peugeot 208 GTi 30° Anniversario, la prova in pista a Misano

Siamo stati a Misano per provare in pista la Peugeot 208 GTi 30° Anniversario, un’edizione speciale che festeggia i 30 anni della 205 GTi.

IN BREVE
Con soli 400 esemplari di cui 40 destinati all’Italia la 208 GTi 30° Anniversario è già un istant classic, e non solo perché si tratta di un'edizione limitata: rispetto alla 208 GTi dalla quale deriva ha un temperamento più sportivo e un handling nettamente più performante.D'altra parte il reparto Peugeot Sport ha modificato non poco la piccola sportiva del Leone, che per l’occasione può contare su un differenziale Torsen, freni potenziati, carreggiata più larga e angolo della campanatura incrementato.

Le piccole sportive le sanno fare bene, a Sochaux. Chi ha una certa età si ricorderà con nostalgia della Peugeot 205 GTi degli anni Ottanta.

Ed è proprio per celebrare i suoi trent’anni che è nata la 208 GTi 30° Anniversario.

A parte il valore collezionistico, che cosa cambia rispetto alla 208 GTi standard? Davvero tanto, sia in termini di motore sia di comportamento dinamico.

Cercando l’allungo

La Peugeot 208 GTi ha sempre avuto il pregio di combinare le prestazioni con il comfort e con la sfruttabilità: il suo motore 1.6 THP da 200 CV ha un range di utilizzo molto ampio che lo rende fruibile anche nell’uso quotidiano in mezzo al traffico.

La 208 GTi 30° Anniversario invece vuole essere più corsaiola, e la differenza rispetto alla versione “standard”, se così possiamo definirla, si sente tutta.

E non tanto per gli 8 CV in più di potenza, quanto per l’erogazione che predilige gli alti regimi, con la coppia massima di 300 Nm raggiunta a 3.000 giri.

La spinta quindi non arriva subito (i 275 Nm della 208 GTi sono presenti all’appello ad appena 1.750 giri), ma sembra non voler cessare fino a quando la lancetta del contagiri si avvicina alla zona rossa, ovvero a 6.500 giri, e il sound del motore viene esaltato da un nuovo scarico sportivo.

Inoltre, l’imprinting corsaiolo della Peugeot 208 GTi 30° Anniversario è stato rafforzato con l’adozione di una rapportatura più corta del cambio manuale a 6 marce.

Tanto per rendere l’idea, ecco un po’ di numeri sulle sue prestazioni: impiega 6,5 secondi per il passaggio da 0 a 100 km/h, 26,5 secondi per coprire da fermo i 1000 e riprende da 80 a 120 km/h con la quinta marcia inserita in 6 secondi netti. Invariata la velocità massima di 230 km/h.

La 208 Gti 30° Anniversario nella Pista Prove

Il susseguirsi di curve della Pista Prove di Misano è senz’altro un percorso ostico dove mettere alla prova la 208 GTi 30° Anniversario.

Scaricare 208 CV non è impresa facile quando la trazione verte sulle sole ruote anteriori; per questo i tecnici Peugeot Sport hanno introdotto su questa edizione limitata un differenziale Torsena slittamento limitato.

E il suo effetto è subito evidente quando, senza alcuna pietà, abbassiamo completamente il pedale del gas dopo la prima curva, ovviamente con tutti i controlli elettronici di aiuto alla guida disattivati: se il pattinamento non manca, e sarebbe difficile il contrario, la 208 GTi 30° Anniversario segue la traiettoria impostata riuscendo ad evitare un tragico sottosterzo. 

Sottosterzo che non è scomparso del tutto, forse per la scelta di non tarare in modo estremo il differenziale - che ha il pregio di non causare violente reazioni al volante -, quindi in uscita dalle curve più strette serve comunque dosare sapientemente l'acceleratore.

Instancabile l’impianto frenante con dischi anteriori di 323 mm di diametro e di 28 mm di spessore, abbinati a pinze Brembo fisse a quattro pistoncini.

C’è anche bicolore

Oltre alle tinte Bianco Perla Madreperlato e Rosso Rubino, colori storici delle GTi, è disponibile anche la tinta bicolore ottenuta con il rivestimento del frontale con un tessuto nero testurizzato che contrasta con il rosso lacca della parte posteriore.

Un lavoro artigianale che richiede un supplemento di 1.000 euro sul prezzo finale, ma che contraddistingue più di ogni altra tinta la 208 GTi 30° Anniversario. I sedili contenitivi firmati Peugeot Sport sono rivestiti in Alcantara e tessuto nero con impunture a vista.

Il suo prezzo di listino è di 26.000 euro, 3.800 in più rispetto alla 208 GTi.

SCHEDA TECNICA
  • Lunghezza
    3.962 mm
  • Larghezza
    1.739 mm
  • Altezza
    1.450 mm
  • Passo
    2.538 mm
  • Motore
    1.598cc sovralimentato
  • Trazione
    Anteriore con differenziale Torsen
  • Cambio
    Manuale a 6 marce
  • Potenza e coppia
    208 CV a 6.000 giri; 300 Nm a 3.000 giri
  • Velocità massima
    230 km/h
  • Accelerazione 0-100 km/h
    6,5 secondi
  • Consumi
    5,4 l/100 km
  • Emissioni CO2
    125 g/km
IDENTIKIT
Peugeot 208 GTi 30° Anniversario, la prova in pista a Misano

L'opinione dei lettori