BMW M3 Green Hell by IND - Sul rettilineo
  • pubblicato il 02-11-2011

BMW M3 “Green Hell”: un opera del preparatore nordamericano IND Distribution

Più di 100 CV in più e un body-kit da brivido

Il preparatore americano IND Distribution ha rilasciato una nuova interpretazione della BMW M3. A primo sguardo si capisce subito che si parla di un prodotto esaltante, frutto della passione applicata alla tecnologia e qualità del marchio bavarese. Il nome del tuning in questione, BMW M3 Green Hell, è ispirato al famigerato circuito del Nurburgring, per l’appunto soprannominato “inferno verde”: una pista nota agli appassionati di motori di tutto il mondo.

Esteticamente, la coupé rimaneggiata dal preparatore di Chicago, sfoggia una livrea color verde acido e un body-kit che ne esalta le linee tese ed aerodinamiche con: splitter anteriore in carbonio, enorme ala posteriore regolabile e minigonne laterali. I cerchi in lega sono da 19 pollici e lasciano intravedere le pinze dei freni firmate Brembo.

Per quanto riguarda gli interni, IND ha provveduto ad equipaggiare la Green Hell con uno stile puramente racing con sedili a guscio ad alto contenimento e dotati di cinture a quattro punti, volante e pomello del cambio direttamente derivati dalle GT da competizione.

Ma veniamo al sodo: sotto il cofano il potente V8 da 4.0 litri ha a disposizione più di 100 CV in più rispetto alla M3 originale. Si passa così da 420 CV a 530 CV raggiunti grazie all’adozione di un nuovo turbocompressore, all’elettronica aggiornata, ad un nuovo filtro dell’aria e all’inedito impianto di scarico in acciaio inox.

BMW M3 “Green Hell”: un opera del preparatore nordamericano IND Distribution

L'opinione dei lettori