Mini - Stile
  • pubblicato il 01-08-2011

Mini Cooper S R53

L'elaborazione di Cover EFX

La Mini costruita tra il 2002 e il 2006, tra gli esperti denominata S R53 (che si distingue da quella attuale – R56) è stata elaborata da Cover EFX e, per l'occasione, i progettisti non si sono limitati solo a ridisegnare l'aspetto interno. La “vecchia” Mini, meno confortevole dell'attuale, incarnava alla perfezione lo spirito di una vettura compatta sportiva. Cover EFX ha voluto però esaltarne le doti, andando a lavorare sull'elettronica, sulla turbina e sull'acceleratore, ottimizzando le prestazioni: 240 CV di potenza massima con un aumento consistente della coppia rispetto alla vettura di serie.

Considerando le dimensioni e il peso della vettura è facile immaginare quanto sia forte la spinta di un motore simile. Non a caso, infatti, la società Cover EFX è intervenuta anche sull'assetto, andando a modificare in maniera consistente le sospensioni. I cerchi, neri con bordini arancioni, sono da 17 pollici e la gommatura proporzionata alla quantità di CV che vengono scaricati sull'asfalto. Da un punto di vista prettamente estetico spicca il doppio scarico al posteriore e la particolare verniciatura grigio/nero/arancio. Anche i gruppi ottici sono un po' più scuri e si adattano alla perfezione ai colori dominanti.

TAG

Mini Cooper S R53

L'opinione dei lettori