Tuning

Audi R8 by Schmidt Revolution

Effetto "pancia a terra" per la super sportiva dei Quattro Anelli

di Junio Gulinelli -

Il tuner tedesco Schmidt Revolution presenta un pacchetto di messa a punto per la supersportiva di Casa Audi, la R8.

Si tratta di un lavoro radicale, soprattutto per quanto riguarda le modifiche alla carrozzeria e all’assetto della due posti della Casa dei Quattro Anelli.

A prima vista colpisce subito la vicinanza della pancia dal suolo, effetto ottenuto con un ribassamento di 40 mm all’anteriore e ben 70 mm al posteriore. Rasoterra praticamente.

Spettacolari anche gli enormi cerchi in lega da 20 pollici gommati con pneumatici ad alte prestazioni Hankook S1 Evo da 235/30 davanti e R20 e 305/25 R20 dietro.

Alcune modifiche sono state apportate anche ai passaruota della Audi R8 elaborata da Schmidt Revolution, in modo da far calzare a pennello le ruote all’interno della carrozzeria.

Inedito anche l’impianto di scarico dotato di valvola a farfalla per silenziare il rombo del motore nel caso si voglia passare “inosservati”.

Sotto il vestito pulsa, invariato, il V10 di serie capace di erogare ben 560 CV e con il quale l‘Audi R8 vola da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi (10,8 secondi per arrivare a 200 km/h).

Ti potrebbe interessare anche

Audi R8 Spyder

Audi R8: a bordo un famoso calciatore

Audi R8 LMX: la prima con fari laser

Audi R8 V10 plus: la top di gamma

Audi: la R8 alla prima di Wolverine

Audi R8 Spyder by Mansory: sviluppa 552 CV

Nuova Audi R8 2013: le fotografie e i dati ufficiali sul restyling per Parigi 2012