• pubblicato il 09-05-2014

Audi S8 by ABT

di Junio Gulinelli

La super limousine dei Quattro Anelli al limite con 640 CV e 780 Nm di coppia

Non è cosa di tutti i giorni, per noi, avere a che fare con una ammiraglia “arrabbiata” del calibro della tedesca Audi A8.

Sulle rotte autostradali tedesche, però, è più comune incappare in incontri ravvicinati con questo tipo di incrociatori, a loro agio la dove i limiti non esistono.

A fare l'ultima messa a punto della super limousine di Ingolstadt, l'Audi S8, è stato il preparatore teutonico specializzato ABT che ha messo mano, di nuovo (dopo averlo fatto con le RS6 e RS7) sul mastodontico 8 cilindri a V da 4 litri della Casa dei Quattro Anelli.

Di serie, ricordiamo, la cavalleria della berlina top targata Audi ammonta a ben 520 CV con una coppia di 650 Nm. Dopo la revisione di ABT i puledri della S8 aumentano notevolmente, fino a 640 CV. Schizza in alto anche la coppia, in questo caso di 780 Nm. Via anche il limitatore, senza il quale si accelera tranquillamente fino a 280 km/h.

E per dare un tocco estetico “da battaglia” alla Audi S8, ABT propone grandi cerchi in lega da 20 o 21 pollici a scelta verniciati in nero Mystic attraverso i quali si mettono in mostra gli enormi dischi in carboceramica. Il tutto avvolto da pneumatici da 275/35 R20 o R21.

L'assetto è schiacciato a terra, ribassato di 25 mm, e l'impianto di scarico originale è sostituito con l'ABT Muffler System dotato di 4 terminali che diffondono a gran voce l'urlo del V8.

Audi S8 by ABT

L'opinione dei lettori