• pubblicato il 11-07-2016

BMW i8 Vorsteiner

Tuning aerodinamico per la supercar ibrida di Monaco

GALLERY

Non sono molti i tuner che si sono azzardati a mettere mano alla supercar bavarese ibrida, la BMW i8. La coupé di Monaco dal look moderno – svelata al Salone di Francoforte del 2009 - è così esclusiva che non stimola stravolgimenti esagerati. Il preparatore tedesco Vorsteiner ha deciso però di azzardare un tuning estetico dotandola di uno speciale kit in fibra di carbonio.

Un tuning soprattutto aerodinamico

L'obiettivo era quello di migliorare l'aerodinamica della BMW i8 e per questo è stata dotata di uno splitter anteriore dalle linee più affilate e di una presa d'aria più generosa sul cofano anteriore. Nuove anche le minigonne laterali che ora sfoggiano un profilo più aerodinamico e la linea del tetto dalla caduta più accentuata. Chiudono il quadro il nuovo diffusore e i cerchi dedicati.

Inviolato il powertrain ibrido da 360 CV

La sospensione è stata ribassata mentre la meccanica rimane quella originale della BMW i8, composta dal motore tre cilindri da 231 CV e 320 Nm di coppia. Questo propulsore è associato a un motore elettrico anteriore da 131 CV alimentato da batterie agli ioni di litio. La trazione è integrale mentre la trasmissione p affidata al cambio automatico a sei rapporti. In totale la potenza a disposizione della BMW i8 è di 362 CV e 570 Nm.

BMW i8 Vorsteiner

L'opinione dei lettori