• pubblicato il 09-10-2012

Brabus: Mercedes CLS Shooting Brake. La familiare diventa super car

di Junio Gulinelli

L'elegante familiare della Stella diventa una super car con 620 CV e 1.000 Nm di coppia

Il preparatore Brabus, specializzato in tuning di modelli della Stella a Tre punte, non ha tardato molto nel presentare il nuovo pacchetto di modifiche per la Mercedes CLS Shootoing Brake, presentata soltanto la scorsa settimana in anteprima mondiale al Salone di Parigi 2012.

Per cominciare, Brabus offre un kit di carrozzeria per tutte le versioni della CLS Shooting Brake, che siano o no equipaggiate con il pacchetto AMG originale. Le appendici del kit sono realizzate in plastica o in fibra di carbonio, a seconda della versione.

Vasta scelta di Body-Kit e cerchi, per tutte le versioni

I modelli CLS 250 e 350 CDI, così come i benzina CLS 350 e 500, sfoggiano uno spoiler e nuove rifiniture sul paraurti frontale, luci a LED integrate , passaruota maggiorati, battitacco e pannelli porta retro-illuminati.

Nel caso delle versioni già equipaggiate con il pacchetto AMG, Brabus offre un labbro aerodinamico per lo spoiler anteriore o un intero spoiler anteriore nuovo, passaruota maggiorati con logo Brabus retroilluminato, tutto in fibra di carbonio.

Per quanto riguarda i cerchi, poi, Brabus offre set di ruote da 17 a 20 pollici del tipo Monoblock con sei diversi disegni a disposizione. I più esclusivi, secondo il brand, sarebbero gli F, Q ed R da 20 pollici. Gli pneumatici (Pirelli, Continental o Yokoama), per i cerchi più grandi, sono da 255/30 ZR 20 davanti e da  295/25 ZR 20 dietro.

Sospensioni tecniche, da sportivona

Sotto la pelle della Mercedes CLS Shooting Brake firmata Brabus, si nasconde poi un sistema di sospensioni appositamente sviluppato, pensato nello specifico per gli pneumatici dal profilo basso. Brabus in questo senso offre da molle sportive fino a una sospensione completa regolabile, basata sul sistema Airmatic che permette di riabbassare la carrozzeria fino a 35 mm.

Lanciando uno sguardo all'interno dell'abitacolo, all'interno della CLS Shootong Brake di Brabus troviamo tappezzerie fabbricate su misura in pelle o alcantara, pedaliera in alluminio, rifiniture in carbonio o legno, paddle al volante e tachimetro con estensione da 340 o 400 km/h.

Inoltre, volendo come optional. Brabus offre un sistema multimediale su misura dotato di connettività per iPad.

Kit motoristici per tutte le motorizzazioni, fino a 620 CV e 1.000 Nm di coppia

Uno dei punti forti della preparazione realizzata da Brabus per la Mercedes CLS Shooting Brake è senza dubbio quello che riguarda la meccanica di questa station wagon di lusso. Il tuner offre diversi upgrade per molte differenti motorizzazioni, benzina o anche diesel.

Per iniziare la CLS 250 CDI BlueEfficiency aumenta la sua potenza di 31 CV (204 CV di serie) attraverso il pacchetto ECO PowerXtra D4. In totale ottiene una potenza di 240 CV e una coppia massima di 560 Nm.

Lo scalino successivo nella gamma diesel è rappresentato dalla CLS 350 CDI  BlueEfficiency, che con il pacchetto PowerXtra D6S passa dai 265 CV di serie fino a 313 CV con una coppia massima di ben 690 NM (dai 620 iniziali). Scatta da 0 a 100 in 5,9 secondi.

Poi, passando alla gamma benzina, troviamo il potente V8 biturbo della CLS 500 BlueEfficiency che, dai 408 CV di serie, passa alla considerevole potenza totale di ben 500 CV con una coppia di 720 Nm. Con questo pacchetto la “familiare” della Stella tuneata arriva fino a 300 km/h.

E infine l'opzione più potente riguarda la CLS 63 AMG per la quale Brabus offre due diversi step di potenza per il V8 da 5,5 litri. Il preparatore ha, però, rilasciato i dati solo di uno dei due che porta la potenza totale del propulsore fino a 620 CV con una coppia micidiale che sfiora i 1.000 Nm. In questo caso le performance della CLS Shooting Brake sono molto vicine a quelle di una super car: 0-100 km/h in 4,2 secondi e 320 km/h di velocità massima.

Brabus: Mercedes CLS Shooting Brake. La familiare diventa super car

L'opinione dei lettori