• pubblicato il 07-01-2013

DMC: Ferrari F12 Berlinetta "Spia"

L'ultima gran turismo di Casa Ferrari in veste "cattiva"

Anche se normalmente ci ha abituati a vedere lavorazioni delle super car di Sant'Agata Bolognese – Lamborghini – il preparatore tedesco di Dusseldorf, DMC, questa volta ci stupisce elaborando una versione speciale della ultima arrivata di Casa Ferrari, la gran turismo più potente e veloce della storia di Maranello, la F12 Berlinetta.

Sotto il soprannome di “Spia”, DMC ha presentato un tuning della Ferrari F12 Berlinetta che ne esalta quasi unicamente le linee estetiche sottolineandone il carattere sportivo, a discapito del lato elegante della rossa si Maranello.

Pochi cavalli in più, per arrivare a 350 km/h

Dicevamo “quasi unicamente” perchè effettivamente qualche cavallo in più la F12 Berlinetta lo guadanga, per la precisione 24 grazie ad un nuovo impianto di scarico in titanio che ne eleva la potenza totale del V12 dai 740 CV originali fino a 764. In questo modo la super car targata Ferrari sfiora i 350 km/h (340 km/h l'originale).

Il body-kit in carbonio

Ma è soprattutto fuori che la Ferrari F12 Berlinetta “Spia” di DMC esprime tutta la sua esclusività con un inedito body kit in fibra di carbonio (le prime consegne a partire da Aprile), composto da: paraurti frontale con diffusore e splitter, cofano e tetto in carbonio, presa d'aria sul tetto, minigonne laterali e alettone sovradimensionato in stile 599XX.

Inoltre i gruppi ottici posteriori sono bruniti e i cerchi in lega da 21 pollici all'anteriore e da 22 al posteriore  - a 5 doppie razze - calzano pneumatici Pirelli Sport delle dimensioni di  255/30 davanti y 335/25 dietro.

DMC: Ferrari F12 Berlinetta "Spia"

L'opinione dei lettori