• pubblicato il 05-11-2015

Dodge Challenger GT AWD by Mopar

di Junio Gulinelli

La muscle car americana si converte alla trazioneintegrale e guadagna 75 CV

In occasione del SEMA di Las Vegas, il preparatore Mopar ha messo mano ad alcuni dei modelli del Gruppo FCA, tra cui la muscolosa Dodge Challenger.

In occasione della kermesse del Nevada la berlina statunitense adotta la trazione integrale e viene ribattezzata GT AWD.

Carrozzeria bi-tono con un tocco di arancione

Al di là di questa inedita novità la Dodge Challenger GT AWD riceve diverse modifiche estetiche tra cui passaruota maggiorati, minigonne e paraurti ritoccati oltre ad una colorazione bi-tono in grigio e nero.

Ma se c'è un colore che da personalità a questa preparazione della Challenger è l'arancione che percorre longitudinalmente la parte superiore della carrozzeria, la coda e l'alettone.

I cerchi da 20 pollici di diametro sono la ciliegina sulla torta per questo tuning dal sapore americano.

All'interno dell'abitacolo l'arancione trova continuità nelle cuciture dei sedili, nella tappezzeria in pelle e anche nel quadro strumenti.

Ma senza dubbio il lato più importante di questo tuning lo troviamo nella parte meccanica che vede modifiche alle sospensioni, alle barre stabilizzatrici, ai freni, al motore e anche alla trasmissione.

Upgrade da 75 CV per il V8 e trazione integrale

Il propulsore in questione è il V8 da 5,7 litri modificato con un kit denominato Scat Pack 3 che aumenta la potenza con 75 CV e 60 Nm extra, il che le permette di raggiungere la potenza complessiva di 522 CV e 699 Nm di coppia massima.

Una trasmissione automatica ad otto rapporti si incarica di trasmettere la potenza del motore alle quattro ruote tramite il sistema AWD a trazione integrale permanente che consente di migliorare la motricità della Challenger rendendola più sicura, efficace e performante anche in condizioni di scarsa aderenza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Dodge Challenger GT AWD by Mopar

L'opinione dei lettori