• pubblicato il 22-03-2013

Ferrari F12 Spia by DMC

di Junio Gulinelli

Nuovo scarico in titanio e body kit in carbonio per la granturismo del Cavallino.

Dopo averla vista qualche tempo fa quando era stata presentata, la Ferrari F12 Spia elaborata dal tuner tedesco DMC è stata ufficialmente lanciata.

L'azienda tedesca spera, con questa nuova super car, di capitalizzare il successo già riscosso lo scorso anno con un'altra mostruosa elaborazione, la Lamborghini Aventador “Molto Veloce”.

La Ferrari F12 “Spia”, basta sulla nuova suepr car di Maranello Ferrari F12 Berlinetta, ha subito un leggero upgrade motoristico. Il V12 della granturismo è stato potenziato fino a 764 CV (740 CV originali).

In questo modo la super car italiana raggiunge una velocità massima di oltre 350 km/h. L'aumento di potenza, lieve ma sostanzioso, è stato ricavato attraverso l'installazione di un sistema di scarico in titanio che ne migliora il sound (su questo i puristi Ferrari potrebbero storcere il naso) e ne diminuisce il peso.
Dal punto di vista estetico/aerodinamico, la Ferrari F12 Spia by DMC si abbellisce con un kit in fibra di carbonio con il quale sono stati creati nuovi diffusori anteriore e posteriore, spoiler, cofano (e coperchio) motore, presa d'aria per il tetto e minigonne laterali.

Le ruote montano cerchi forgiati da 21 pollici all'anteriore e da 22 pollici al posteriore che nascondono nuove molle sportive e rivestiti con pneumatici Pirelli Sport da 255/30 davanti e da 335/25 dietro.

Ferrari F12 Spia by DMC

L'opinione dei lettori