• pubblicato il 08-01-2014

Lamborghini Aventador LP988 Edizione GT

di Junio Gulinelli

Terzo tuning "mostruoso" per la Aventador firmato DMC.

DMC torna alla carica con il Toro.

 Il tuner tedesco insiste con la Aventador di Sant'Agata Bolognese proponendo un nuovo lavoro estremo e radicale che la fa somigliare molto, soprattutto al posteriore, alla tremenda Veneno.

È già la terza volta che la top di gamma della Casa emiliana passa per le officine DMC e, dopo la Molto Veloce e la Super Veloce, arriva la Lamborghini Aventador LP988 Edizione GT.

C'è da aspettarsi 1000 CV

Nonostante per ora DMC non abbia ancora rilasciato dettagli meccanici di questo tuning, la cifra nella sua denominazione lascia presupporre un upgrade “bestiale” del V12 originale (di serie con circa 700 CV) che raggiungerebbe quasi quota 1000 CV.

L'ultima Aventador LP900 Super Veloce basava il suo upgrade meccanico su nuove valvole del motore, filtro dell'aria e riprogrammazione della centralina ECU, oltre ad un inedito impianto di scarico e allo stesso tempo perdeva circa 30 kg di peso.

Per la Edizione GT, dunque, possiamo aspettarci molto di più.

Estetica radicale

Ma questo tuning non proporrà soltanto modifiche meccaniche, se non anche estetiche, e queste già si possono apprezzare dalle prime fotografie rilasciate.

Il pacchetto aerodinamico estremo è realizzato interamente in fibra di carbonio dove, oltre al possente alettone posteriore, da sotto la coda fuoriesce un impressionante diffusore.

Il frontale è caratterizzato da un nuovo paraurti, con tanto di splitter e il laterale da inedite minigonne ben pronunciate.

Tanto per farci un'idea, il primo lavoro di DMC sulla Aventador, la MoltoVeloce – che contava su una modifica meccanica inferiore e cambi estetici molto meno vistosi – aveva un prezzo di 125.000 euro.

Lamborghini Aventador LP988 Edizione GT

L'opinione dei lettori