Tuning

Lamborghini Huracan Spyder by Novitec

La versione open air della baby Lambo reinterpretata dal preparatore tedesco

Il preparatore tedesco Novitec, con sede a Setten, presenta una nuova inedita elaborazione della Lamborghini Huracàn Spyder, la versione scoperta della baby supercar di Sant’Agata Bolognese.

Svelata al Salone di Francoforte nel 2015, la variante open air della Huracàn monta il V10 da 5.2 litri in grado do erogare 610 CV. Scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e raggiunge i 323 km/h di velocità massima. Per ora Novitec ha deciso di ritoccare gli esterni, gli interni e l’assetto della Huracan Spyder, ma presto arriverà anche un upgrade meccanico da 860 CV e 960 Nm di coppia.

Bodykit in carbonio e assetto ribassato

Per ora il tuning firmato N-Largo si riconosce esteticamente per il bodykit tutto realizzato in fibra di carbonio e studiato nella galleria del vento composto da un nuovo paraurti che abbassa l’altezza da terra all’anteriore, flaps laterali, cofano anteriore con nuove prese d’aria e nuovi passaruota allargati.

Le ruote montano cerchi “Novitec NL2” da 9×20 davanti e da 12.5×21 dietro gommati con pneumatici da 245/30 ZR 20 e 325/25 ZR 21.

Il chassis è stato modificato con sospensioni ribassate di 35 mm abbinabili anche al sistema elettromagnetico. E per finire Novitec propone anche un impianto di scarico Inconel, disponibile con o senza il controllo del sound attraverso l’elettrovalvola.

Primo contatto

Lamborghini Huracán Spyder, emozioni scoperte

Abbiamo provato a Miami la spider più "accessibile" del Toro