• pubblicato il 12-12-2014

Mercedes-Benz S 63 AMG by Mansory

di Junio Gulinelli

Kit estetico "moderato" ma potenza inaudita sotto il cofano

Mansory ci presenta il suo programma per la Mercedes-Benz S 63 AMG con modifiche estetiche, all'abitacolo e un kit meccanico che ne incrementa la potenza.

Estetica "rispettata"

Le modifiche alla carrozzeria non sono poi così “muscolose” come ci si potrebbe aspettare; la parte frontale è priva della stella emblema del marchio e i paraurti, inedito, sfoggia linee nuove ed è interamente realizzato in fibra di carbonio.

Il laterale della Mercedes-Benz S 63 AMG by Mansory è invece caratterizzato da minigonne laterali pronunciate e da un'apertura per l'aria nella parte anteriore vicino al passaruota.

La coda, infine, è stata dotata di un diffusore anch'esso in carbonio con due terminali di scarico sportivi integrati e da uno spoiler che sorge dalla parte terminale del portellone del portabagagli.

L'abitacolo della Mercedes S 63 AMG è stato abbastanza rispettato nella sua originalità e nel lusso combinato alla sportività della versione AMG. I sedili sono stati tappezzati in pelle perforata bianca a contrasto con il nero della plancia e dei pannelli delle portiere, così come del tetto.

Due step di upgrade meccanico, 800 o 1000 CV...

Il lavoro interessante, poi, è stato svolto da Mansory sotto al cofano, con due step di upgrade proposti. Il meno potente innalza la potenza del V8 da 5,5 litri a 800 CV con una coppia esagerata di 1.200 Nm che le permette di raggiungere i 100 km/h da ferma in 3,6 secondi (0,4 secondi più rapida della versione “ufficiale”).

Il secondo kit motoristico, se il primo non bastasse, è letteralmente da capogiro. Il motore AMG in questo caso arriva a sprigionare l'impressionante potenza di 1.000 CV con una coppia motrice micidiale di 1.400 Nm. In questo caso la S 63 AMG vola da 0 a 100 km/h in appena 3,2 secondi e raggiunge la velocità massima (limitata elettronicamente) di 300 km/h.

Mercedes-Benz S 63 AMG by Mansory

L'opinione dei lettori