Tuning

Mini John Cooper Works by Krumm Performance

La vecchia JCW in versione pronto pista con 300 CV e 400 Nm

di Junio Gulinelli -

Krumm Performance presenta la sua proposta di elaborazione di una delle piccole sportive più accativanti del mercato, la Mini John Cooper Works, in questo caso la vecchia generazione.

Look senza compromessi: racing 100%

Totalmente ispirata al mondo delle competizioni, questa Mini JCW by Krumm Performance sfoggia un inedito diffusore posteriore, un alettone sul tetto, cerchi da 17 pollici e un nuovo splitter frontale.

Le modifiche all’abitacolo si limitano all’introduzione di sedili sportivi Recaro, un nuovo volante in stile racing e la leva del cambio sportiva.

Kit meccanico da competizione: 300 CV e 400 Nm

Sotto il cofano il quattro cilindri da 1,6 litri riceve un nuovo turbo, intercooler e un impianto di scarico firmato Akrapovic.

Grazie a queste modifiche e alla riprogrammazione della centralina la Mini MINI John Cooper Works di Krumm Performace ha a disposizione ben 300 CV con una coppia motrice massima di 400 Nm.

Soluzioni tecniche pronto pista

Ma non finisce qui, sono nuovi, infatti, anche la trasmissione, la frizione rinforzata e il differenziale Drexler.

Per quanto riguarda il telaio, infine, questa Mini speciale monta sospensioni KW Clubsport e un’impianto frenante ad alte prestazioni firmato AP Racing con dischi da 330 mm.

Ti potrebbe interessare anche

Mini, la storia in foto

Mini Countryman WRC

Mini Roadster JCW

Mini, la storia completa

Nuova Mini 5 porte: prime foto e informazioni

Mini Superleggera Vision

Mini 5 porte: la variante “grande” della piccola anglo-tedesca

La penultima Mini tuneata da Cam Shaft