• pubblicato il 04-09-2012

Volkswagen Golf GL del 1983: un tuning fatto in casa

Primo premio alla "notte del tuning" di Colonia

Ci separano ormai poche settimane dalla presentazione ufficiale della settima generazione della Volkswagen Golf; tecnologia all'avanguardia e design moderno caratterizzeranno la nuova compatta di Wolfsburg.

Ma facciamo un salto in dietro, un tuffo nel passato, perché sappiamo che i veri amanti “golfisti” portano questa gamma nel cuore e si emozionano rivivendo la storia di una passione.

Il tuning in questione riguarda infatti l'elaborazione di una vecchia Golf, una GL del 1983, parliamo dunque di circa trent'anni fa.

A rimettere in sesto e modificare quest'auto, quasi d'epoca, è stato un meccanico tedesco, Marko Muller, che con questo lavoro si è aggiudicato anche il primo premio alla “Notte del Tuning” (una manifestazione dallo spirito amatoriale) recentemente svoltasi a Colonia.

Body-kit tranquillo e fedele al passato

La carrozzeria, tre porte, della Golf GL è stata riverniciata con una tinta sportiva e retrò allo stesso tempo, in marrone metallizzato.

I paraurti, anteriore e posteriore, sono cromati mentre le ruote fuoriescono dai passaruota di qualche centimetro grazie all'applicazione di codolini maggiorati. Le ruote, infine, montano cerchi da 15 pollici BBS Scomponibili.

Abitacolo quasi originale

La spettacolarità di questo tuning è data proprio dalla sua fedeltà all'originalità del passato e proprio in questa direzione va anche lo stile dell'abitacolo.

L'impostazione è rimasta la stessa degli Anni '80, unici dettagli esclusivi sono il rollbar posteriore cromato, le manopole alzacristalli in alluminio forato e il particolarissimo pomello del cambio a forma di pallina da golf. Quasi da museo d'epoca l'autoradio originale equipaggiata con tanto di mangianastri.

Il motore della GTI MK1, con 220 CV

Molto interessante, poi, la sorpresa che si trova sotto il cofano. Il motore è preso in prestito dalla Golf GTI MK1, il 1,8 litri a iniezione meccanica Kugelfischer sapiente modificato e portato ad una potenza di ben 220 CV (dai 122 originali).

L'incremento di potenza + stato apportato grazie ad una serie di modifiche specifiche:  pistoni forgiati, nuovo albero a camme, valvole, condotti, collettori, volano alleggerito e scarico Supersprint con terminale da 60 mm.

Volkswagen Golf GL del 1983: un tuning fatto in casa

L'opinione dei lettori