• pubblicato il 21-01-2014

Auto per bambini: nel 2014, tornano di moda

di Alessandro Alicandri

Da Beyoncé a Kim Kardashian, tutti pazzi per le auto riproduzione dei modelli del papà

Anche i bambini, in fondo, vogliono guidare.

Noi di Motor Glam ci spingiamo là dove nessun sito web di auto si è mai spinto. Per questo, oggi parleremo delle auto per bambini.

Attenzione: i piccoli non possono guidare e anche se molti film di Italia 1 ci hanno insegnato il contrario, no: bisogna essere maggiorenni.

Ma prima, si può giocare. E sognare. Magari seguendo l'esempio dei VIP.

I vip - Beyoncé

La notizia arriva da Entertainment On Line, e ci racconta del recente compleanno della piccola Blue Ivy, figlia di quel mostro di bellezza e bravura che porta il nome di Beyoncé Knowles e il suo compagno di vita e marito, Jay Z.

Bene: per il suo secondo compleanno, la bimba figlia delle due star ha ricevuto in dono una mini Cadillac rosa shock e una piccola Ferrari blu, personalizzata con la scritta "Blue Ivy Baby Slap", una specie di inno tamarro che non trova una traduzione plausibile nella nostra lingua.

"Baby Slap" è la scritta che ritroveremo anche sul sedile nero dell'auto.

L'amore per le personalizzazioni non conosce età. Vogliamo chiamarlo tuning?

I vip - Kim Kardashian

Ma quello di Blue Ivy non è il primo caso di auto per bambini regalate dai genitori vip.

Per il Natale del 2013, anche Kim Kardashian, la bellissima compagna del rapper e produttore americano Kanye West, ha regalato una piccola Lamborgini Aventador nera giocattolo al loro figlio North, un modello identico a quello del padre, con tanto di verniciatura opaca.

Il prototipo per bambini della Toyota

Nel frattempo dall'Oriente arrivano i primi segnali di auto (vere) dedicate al mondo dei piccoli. Auto per bambini nel più vero senso della parola.

Non parliamo di auto che funzionano a pedali o a spinta, ma elettriche di nuova generazione, come la Toyota Camatte57s.

La carrozzeria della Camatte57s è smontabile, personalizzabile, pensata per tre posti e con pedaliera.

La velocità massima del veicolo sembra essere di 40 km/h, quindi praticamente come una normale auto in città in condizioni di traffico, ma esiste un limitatore di velocità regolabile manualmente.

«L'obiettivo», dicono i suoi creatori Kenji Tsuji, «è fare in modo che i bambini si appassionino al prodotto auto sin da piccoli attraverso il gioco».

Le mini auto Peg Perego

Spostiamoci dalla fantasia alla realtà e passiamo a una delle aziende leader del settore delle auto per bambini in Italia, la Peg Perego.

Nella sua collezione del 2013 (in attesa della nuova collezione 2014) sono disponibili al pubblico le riproduzioni ufficiali della Fiat 500 e dei Quad Polaris e dei Fuoristrada Gaucho.

Per le moto sono disponibili riproduzioni Ducati (Desmosedici, Hypermotard)  e Piaggio (Vespa), dotati anche di accessori come il casco e il vano porta oggetti.

Chiudono il catalogo i mezzi da lavoro Antonio Carraro e le escavatrici John Deere.

Ma di fronte a tutta questa abbondanza, diciamoci la verità: è uno di quei casi in cui ad essere attratti da questi oggetti siamo più "noi genitori", piuttosto che i nostri figli...

 
Auto per bambini: nel 2014, tornano di moda

L'opinione dei lettori