• pubblicato il 15-02-2016

Superbowl 2016 e auto: i video degli spot più belli

di Alessandro Alicandri

La classifica delle 14 pubblicità più efficaci dell'evento

Ci siamo presi un po' di giorni per vedere e rivedere tutti gli spot legati al mondo delle auto del Super Bowl 2016. Il più grande evento di football americano ha portato anche quest'anno un sacco di pubblicità divertenti e emozionanti.

Abbiamo stilato per voi una classifica delle migliori.

Durante l'evento dell'8 febbraio, sono stati trasmessi 14 nuovi spot dedicati alle quattro ruote. Guardateli con noi: abbiamo valutato gli spot da quello che ci è piaciuto di meno a quello che ci è piaciuto di più.

Primo posto - Sfidiamo le etichette

Emozionante e davvero azzeccato lo spot Mini, marchio che torna al Super Bowl dopo cinque anni dalla sua ultima apparizione. Hanno scelto la Mini Clubman utilizzando una sfilza di testimonial eccezionali: la giocatrice di calcio lesbica Abby Wambach, la tennista Serena Williams, il rapper T-Pain, l'ex giocatore di baseball Randy Johnson, il campione di skateboard Tony Hawk.

Secondo posto - L'uomo venuto dallo spazio

Onestamente ci ha commosso. 60 secondi di spot Audi R8 raccontano la vita di un uomo che è andato nello spazio e negli anni della maturità rivive quelle emozioni avvicinandosi all'auto. Si sente, in sottofondo, "Starman" di David Bowie.

Terzo posto - Se gli uomini fossero tutti Ryan Reynolds

Ci è piaciuto tantissimo questo spot che mostra il modello 2017 della Hyundai Elantra. Tutto si basa sulla possibilità dell'auto di frenare senza la volontà del guidatore in caso di pericolo. Lo spot intitolato "Ryanville", mostra un quartiere dei sogni con tanti Ryan Reynolds, super attraente per le due donne protagoniste dello spot.

Quarto posto - Fuga dalla polizia

Questo è uno spot stupendo della Toyota dedicato alla Prius. Una pubblicità brillante che racconta i vantaggi dell'auto dalla parte di una banda di ladruncoli che riescono a fuggire dalla polizia dopo una rapina in banca. Da vedere e da ricordare.

Quinto posto - Cuore ipertecnologico

Ci ha emozionati lo spot chiamato "Better": mostra la vita di un ragazzo che ha un cuore con un motore davvero speciale. Quel suo cuore, molto simile a quello di un auto, lo spinge a essere una persona sempre migliore, geniale, che cambia il mondo. È uno spot pensato per descrivere in genere il brand Hyundai.

Sesto posto - Un padre... iperprotettivo

Cosa succede se un padre lascia andare la figlia nelle mani di un ragazzo del quale non si fida? Avrà una fortuna e una sfortuna. La fortuna sarà di poter guidare una Hyundai Genesis, la sfortuna invece di essere perseguitato dal padre che ha un sistema per tracciare la posizione dell'auto attraverso il suo smartwatch. Molto divertente.

Settimo posto - Quando le cose sono belle

...sono belle da qualsiasi lato le si guardi. Ecco allora il piacere della scoperta della nuova Acura NSX 2017. L'estetica, la scelta dei colori, la musica. Non c'è aspetto di questa pubblicità che non ci abbia rapito. La bellezza, quando è arte, basta a se stessa.

Ottavo posto - L'avventura è una cosa seria

Fiat Chrysler ha puntato su uno spot che mostra la mitica Jeep contestualizzata in situazioni dove bellezza, avventura e vita intensa la fanno da padrona. In questo spot si punta tutto sull'idea di poter celebrare le emozioni più eccitanti e romantiche della vita in un'auto che non conosce limiti d'uso.

Nono posto - Il matrimonio...poco sportivo

È la prima volta che la Buick arriva in uno spot del Superbowl. L'auto americana di proprietà General Motors si affida a un matrimonio utilizzando la loro Cascada decapottabile. Il lancio del bouquet arriva a una splendida e super sportiva Emily Ratajkowski, mentre poi il mazzo di fiori viene poi lanciato al campione dei Giants Odell Beckham.

Decimo posto - Lotta alla banalità

Christopher Walken, grande attore comico e drammatico, oggi spiega a un uomo comune ossessionato dal beige, che la vita può avere più colore. Specie se hai per le mani una Kia Optima. Uno sport divertente, semplice e ben congegnato.

Undicesimo posto - Fotografie

Foto di guerra, foto di coraggio, foto di avventura. I ritratti dei volti si mescolano a quelli della storia della Jeep. Un messaggio in sottofondo racconta il fatto che la storia che attraversiamo è la storia che viviamo. Le auto come la Jeep pubblicizzata sono solo uno strumento che si adatta e cambia come cambia l'uomo e le sue esperienze. Toccante.

Dodicesimo posto - Ed è tutto un musical

Toyota ha pensato di pubblicizzare la sua Toyota Prius con due spot differenti. Questo, si basa sul concetto di un musical dove un uomo comune trasforma il suo tragitto verso il lavoro in una mattinata speciale. Meno divertente dell'altro realizzato.

Tredicesimo posto - Pecore canterine

Quanto sarà costato alla Honda comprare un intero minuto di spot per mostrare delle pecore canterine? Non dimenticheremo lo spot della 2017 Ridgeline Truck dove gli ovini cantano i Queen. La voglia di fare un grande karaoke con le pecore, ci è venuta.

Quattordicesimo posto - Orsi minacciosi

Hyundai da sempre investe negli spot di auto del Super Bowl. Questa volta si è scatenato con quattro nuove pubblicità. La prima è intitolata "La caccia", ha come protagonista la Hyundai Elantra salvata da due scarpinatori che stavano per essere attaccati (o forse abbracciati) da due orsi.

Superbowl 2016 e auto: i video degli spot più belli

L'opinione dei lettori