• pubblicato il 08-04-2013

Jarno Trulli e Rocco Siffredi, anche nel vino le dimensioni contano

di Marco Coletto

Presentato al Vinitaly di Verona "Rocco, non solo magnum" con uve Montepulciano

Rocco Siffredi e Jarno Trulli - amici di lunga data - hanno due cose in comune: sono entrambi abruzzesi (il primo di Ortona, il secondo di Pescara) ed entrambi hanno la passione per il vino.

In occasione del Vinitaly di Verona (Salone internazionale del vino e dei distillati in programma dal 7 al 10 aprile 2013) l'inedita accoppiata ha svelato la bottiglia "Rocco, non solo magnum".

La nuova carriera di Rocco

Dall'unione tra il mondo del cinema hard e quello della Formula 1 (Jarno si occupa di vini nella sua azienda Castorani) è nato un prodotto realizzato con i vitigni delle colline pescaresi IGT a base di uve Montepulciano.

Un progetto commerciale che vedrà fra un paio di mesi l'apertura del primo "Rocco's world caffè", un ritrovo in cui sarà possibile acquistare oggetti e gadget per i cultori del... genere

E vedere proiettati - su appositi schermi - backstage dei set dello studio ungherese di Rocco. Solo le immagini che a norma di legge si possono trasmettere in un locale aperto al pubblico, ovviamente.

Trulli: dalle auto all'imprenditoria

Da quando Jarno Trulli (6° nel Mondiale F1 2004 e campione tedesco di Formula 3 1996) si è ritirato dal mondo delle corse al termine della stagione 2011 si è dedicato anima e corpo a numerose attività imprenditoriali.

Oltre a un podere situato ad Alanno (provincia di Pescara) l'ex driver abruzzese possiede anche un hotel in Svizzera (il Meierhof di Davos) e una Casa costruttrice di kart che prende il suo nome.

Jarno Trulli e Rocco Siffredi, anche nel vino le dimensioni contano

L'opinione dei lettori