• pubblicato il 20-07-2016

Weekend SPA: a Sirmione le Terme diventano stile di vita

Le Terme di Sirmione si rinnovano con una proposta per il benessere a 360 gradi. Un'occasione per visitare anche la splendida penisola di Sirmione, sul Lago di Garda

In una società che sempre più spesso ci sottopone a stress continui e ritmi difficili da sostenere, è importante essere in grado di ritagliarsi del tempo per spezzare la routine e riprendersi.

È un esercizio personale che spesso dimentichiamo di fare, relegando al riposo e al relax uno spazio ridotto, frammentato, non sistematico. E che invece dovremmo affrontare con uno spirito molto più concreto, trasformando il benessere in uno stile di vita, che parte dalle piccole cose e si sviluppa nel corso di tutto l'anno.

È l'approccio promosso quest'anno dalle Terme di Sirmione, storica presenza della provincia bresciana che dalle rive del Lago di Garda lancia quest'anno un'offerta che loro stessi definiscono "di benessere a 360°".

Terme di Sirmione: oltre un secolo di storia

C'è un che di pittoresco nell'esistenza delle Terme di Sirmione, ed è un qualcosa che va oltre la scenografica posizione sulla penisola di Sirmione che si incunea fra le rive del lago.

È semmai legato alla storia del luogo, quasi creato dall'ingegno umano riuscito a plasmare quanto offerto dalla natura, rendendolo finalmente accessibile: pur se nota fin dal Cinquecento, infatti, la sorgente termale - che si trova a 20 metri di profondità all'interno del Lago di Garda - è diventata accessibile e sfruttabile dall'uomo solo grazie all'intervento di un palombaro veneziano nel 1889.

Grazie a queste basi, gli operosi abitanti della zona sono riusciti a costruire un sistema che, sviluppato nel corso di oltre 120 anni, ora consta di due centri termali (le Terme Catullo e le Terme Virgilio), una SPA (l'ormai nota Aquaria), un hotel cinque stelle (il Grand Hotel Terme, spettacolare struttura a pochi passi dal Castello Scaligero), due hotel a quattro stelle (l'Hotel Sirmione e Promessi Sposi e il recentemente acquisito Hotel Acquaviva del Garda) e il tre stelle Fonte Boiola.

Insomma: un luogo di relax ad accesso modulare, e soprattutto per tutte le tasche, che si adatta alla volontà di spesa di chi arriva.

Dal weekend alle terme al benessere tutto l'anno

Di questi tempi, però, offrire semplicemente un luogo da sfruttare per pochi giorni l'anno non è sufficiente.

Lo dicevamo all'inizio di questo articolo: bisogna trasformare il nostro modo di pensare, affiancare al weekend alle terme (o in SPA) una attenzione a 360°, 365 giorni all'anno, al nostro benessere psicofisico.

È in quest'ottica che le Terme di Sirmione hanno lanciato una serie di servizi che si affiancano ai classici servizi termali, con una serie di programmi di prevenzione e diagnosi precoce dedicati alla broncopneumologia, alla nutrizione e alla dermatologia.

La visita alle terme può diventare così una scusa per controllare e risolvere tossi frequenti, problemi con il russare, problemi di sovrappeso o gli inestetismi della pelle. E imparare a mangiare sano, magari, o a fare esercizi regolarmente (con consigli su quali esercizi effettuare).

Sirmione: i luoghi da vedere

La vacanza alle terme a Sirmione è anche l'occasione giusta per visitare una cittadina decisamente caratteristica. Abbiamo selezionato 5 luoghi da non perdere, per esplorare la città e i dintorni.

  1. Il Castello Scaligero - Una roccaforte costruita a partire dal XIII secolo, è il punto d'accesso al centro storico di Sirmione. È fra i castelli meglio conservati d'Italia, oltre ad avere una posizione decisamente scenografica, rimanendo bagnato dal Lago di Garda da tutti i lati.
  2. Le Grotte di Catullo - Un complesso archeologico che si trova sull'estrema punta della penisola di Sirmione. Si tratta di una domus romana costruita fra il I secolo avanti Cristo e quello dopo Cristo, fra le più importanti rimaste nel territorio del Nord Italia.
  3. La Chiesa di San Pietro in Mavino - Si tratta di una chiesetta molto antica, che pare sia stata costruita - dice la leggenda - da un gruppo di pescatori del luogo. Rifatta numerose volte nel corso degli anni, è un monumento da vedere per gli appassionati dell'architettura romanica.
  4. La spiaggia di Jamaica Beach - Una cala molto suggestiva, posizionata sull'estrema punta della penisola di Sirmione e raggiungibile dopo una discreta passeggiata. Se volete passare una mattinata in riva al Lago di Garda, prendere il sole e magari farvi un bagno è una tappa obbligata (ma attenzione alla folla).
  5. Per finire, una gita in battello - La navigazione in battello è un modo suggestivo per visitare le numerose e pittoresche cittadine sul Lago di Garda: Salò, Limone, Desenzano, Manerbe... piccoli gioielli da scoprire, magari gustandosi un caffè in riva al lago.
Weekend SPA: a Sirmione le Terme diventano stile di vita

L'opinione dei lettori