• pubblicato il 11-02-2014

Dai creatori di Need for Speed arriva "World of Speed": corse e gioco di ruolo insieme

di Stefano Valente

Cosa succede quando Need for Speed incontra World of Warcraft? Nasce World of Speed

Ricordate la nostra classifica dei titoli più attesi del 2014? Bene, forse è già da rivedere.

Slightly Mad Studios, responsabile di Need for Speed: Shitf, Shift 2: Unleashed, Test Drive: Ferrari Racing Legends e del recente Project CARS, ha infatti annunciato un nuovo titolo: World of Speed che già solo sulla carta sembra imperdibile.

World of Speed sarà gratuito e sarà un titolo completamente online, come un gioco di ruolo in stile World of Worcraft

Problem solving

L’idea di creare un titolo come World of Speed nasce dall’esigenza di Slightly Mad Studio di risolvere due problemi che, a loro avviso, attanagliano la maggior parte dei titoli di guida.

Il primo aspetto riguarda la frustrazione che può provare un giocatore nel sbagliare qualcosa alla prima curva e dover pagare poi quell’errore per tutta la gara, rimanendo in fondo al gruppo.

Il secondo problema invece riguarda l’attribuzione di un qualche tipo di premio anche per chi non arriva sul podio, qualcosa che però vada oltre un banale “premio di consolazione”.

Come in un MMORPG

La risposta a questi due problemi è stata trovata applicando ad un gioco di corse le meccaniche dei giochi di ruolo online: in World of Speed infatti sarà infatti possibile cooperare con i giocatori del proprio team per ottenere dei risultati più a lungo termine.

Ad esempio il ruolo del supporto verrà ricoperto da chi decide di tenere a bada i concorrenti, mentre i propri compagni sfrecciano verso il traguardo.

Ogni azione sarà quindi ricompensata con punti esperienza, spendibili poi per modificare l’assetto e i componenti della propria vettura, adattandola al vostro ruolo preferito.

Per il momento i circuiti annunciati sono solo Londra, Mosca e Monaco, ma altri ne verranno presto annunciati.

Non aspetteremo molto

Resta però da capire in che modo le microstansazioni in-game interverrano nel gioco e quanto peseranno sulla prosecuzione nello stesso.

World of Speed è atteso entro la fine dell’anno su PC, ma non è esclusa una versione PlayStation 4 o Xbox One. Per l’estate invece è attesa una prova della versione beta a cui possibile registrarsi sul sito ufficiale del gioco.

Dai creatori di Need for Speed arriva "World of Speed": corse e gioco di ruolo insieme

L'opinione dei lettori