• pubblicato il 23-11-2015

Disney Infinity 3.0: gli eroi di Star Wars sui Kart nella nuova espansione

di Stefano Valente

Eroi Marvel, Disney e di Star Wars: tutti insieme, per un divertimento senza limiti

Sotto il marchio Disney ora troviamo praticamente di tutto: dalla Pixar agli eroi Marvel, dalle classiche principesse Disney al mito di Star Wars è tutto sotto un unico (gigantesco) minimo comun denominatore, ovvero la fantasia. Viene quasi spontaneo aspettarsi un modo (e un mondo) per far incontrare tutto questo materiale che ha accompagnato e accompagnerà moltissimi ragazze e ragazzi in tutto il globo. Questo spazio (per il momento digitale) prende vita in Disney Infinity, il videogioco giunto ormai alla sua terza edizione, dove Disney riversa tutte le sue proprietà intellettuali.  

Se nel primo anno di vita i protagonisti erano i film Disney e Pixar e nel secondo abbiamo giocato con gli eroi Marvel, ora è la volta di Star Wars che sta diventando (di nuovo) una vera e propria mania in vista dell'uscita del nuovo film, Il Risveglio della Forza, il prossimo 16 dicembre. E mai forse come in questo caso un titolo di un videogioco è più opportuno, perché le avventure con Disney Infinity sono, effettivamente, senza limite.  

Cos'è Disney Infinity? 

Per chi non conoscesse Disney Infinity si tratta di un progetto in cui collezionismo, merchandising e videogiochi trovano il loro punto di contatto: il gioco prevede infatti il collegamento di una piattaforma speciale ad una console e su questa base vengono poi posizionati i personaggi che prendono vita sullo schermo, in maniera abbastanza simile a quanto accade in Skylanders.  

Avventure e Scatole dei Giochi

Come ogni anno il gioco si compone di due parti, le avventure e la Scatola dei Giochi, ma in entrambi i casi ci sono grosse novità. Nel primo caso abbiamo provato due avventure a cui potete accedere posizionando le cosiddette "Porte del mondo" sulla piattaforma, che non sono altro che degli oggetti venduti con le action figure che vi daranno accesso al gioco vero e proprio, popolato poi dai giocatori con i personaggi posseduti in collezione.  I due "mondi" da noi provati sono entrambi ambientati nella galassia lontana lontana di Star Wars, il primo durante gli eventi narrati nella vecchia trilogia, mentre il secondo ripercorre alcuni eventi narrati tra Episodio II e III (ripresi da serie tv quali The Clone Wars e Rebels).  

La Forza scorre potente in questo gioco 

In entrambi i casi ci siamo trovati di fronte ad una piccola rivoluzione: dite addio a quei livelli lineari (ed un po' tristi) visti nei precedenti capitoli e date il benvenuto ad aree di dimensioni generose da esplorare in cui troverete quest e potrete proseguire così di pianeta in pianeta per salvare la Galassia. Il modo in cui i pianeti sono riprodotti è impressionante: non si va certamente a cercare la verosimiglianza (come nel caso di Star Wars: Battlefront, del quale vi parleremo tra qualche giorno), ma è facile riconoscere i luoghi amati dai fan e i principali punti sulla mappa, come ad esempio il palazzo di Jabba di Hutt su Tatooine o l'hangar in cui è tenuto il Millennium Falcon. Ogni personaggio che posizionerete sulla base di Disney Infinity e che prenderà vita nel gioco potrà essere allenato per svilupparne le abilità facendo level up. Imparerete così nuove abilità per sconfiggere i nemici con nuove combo, tanto facili quanto elaborate, segno di un rinnovato impegno degli sviluppatori per approfondire il gameplay del gioco, tra spade laser e poteri della Forza. 

 

Un gioco infinito

Anche la Scatola dei Giochi si rinnova con un hub centrale del tutto simile ad una piazza dal quale potrete accedere a diverse modalità di gioco. La Scatola dei Giochi è una parte importantissima di Disney Infinity poiché è ciò che rende il gioco "infinito": attraverso un approfondito editor potrete creare avventure nuove per i vostri personaggi e condividerle con altri giocatori. Al tempo stesso potrete scaricare i lavori degli altri e andare avanti così all'infinito. 

Corse sfrenate! 

Quest'anno inoltre nella Scatola dei Giochi fanno ingresso delle modalità rilasciate a distanza di un po' di tempo dall'uscita del capitolo principale: parliamo ad esempio del Toy Box Speedway che trasforma Disney Infinity in vero e proprio racing game. Da una piazza centrale possiamo scegliere ben tre modalità di gioco: Corsa, Battaglia e Prova a Tempo. Nel primo caso potrete gareggiare contro altri tre nemici sulle piste del gioco in corse singole o in campionati, divisi in tre coppe, ognuna delle quali affrontabile in tre difficoltà diverse. La modalità Battaglia è in tutto e per tutto identica a Corsa, con la differenza però che avrete a disposizione in giro per la pista alcuni power up con i quali dare fastidio agli avversari, in pieno stile Mario Kart. Sempre da Mario Kart è ripresa in parte la derapata, necessaria per acquisire il turbo da usare ai momento più opportuni per sfrecciare oltre il muro del suono e lasciar mangiare la polvere ai nemici.  

È una questione di turbo 

A differenza però di Mario Kart ogni singola derapata andrà a riempire una barra del turbo che poi potrete utilizzare nei momenti più opportuni, mentre nel titolo Nintendo il boost è immediato. Anche compiere dei salti e mezz'aria vi farà guadagnare un po' di turbo in Disney Infinity, rendendo così subito il gameplay certamente semplice, ma dotato di alcune meccaniche interessanti anche per i videogiocatori più smaliziati. Le piste su cui scorrazzare sono nove, ispirate come tutto il resto del gioco ai tre grandi brand (Marvel, Star Wars e Disney): preparatevi quindi a corse folli su piste ispirate al pianeta Tatooine di Star Wars, ad Aladdin, Big Hero 6, Nightmare Before Christmas, Ralph Spaccatutto, Monsters & Co e ovviamente non poteva mancare Frozen. Immancabile anche una pista nello spazio senza bordi ai lati, in pieno stile Rainbow Road. 

Disney Infinity come Grand Theft Auto V? 

Nonostante il paragone possa sembra campato per aria, Disney Infinity è potenzialmente uno di quei titoli che valgono l'acquisto di una console come fu per Grand Theft Auto V: una volta presa una console qualsiasi e una copia di Disney Infinity 3.0 avrete tra le mani un gioco capace di intrattenervi (proprio come per il capolavoro Rockstar) per mesi e mesi, senza che sentiate la necessità di passare ad altro. Al massimo, potreste correre il serio rischio di cadere in una spirale di collezionismo per avere tutte le statuette dei vostri eroi preferiti, a scapito del malcapitato portafoglio. Ma è difficile resister, perché in fondo la Forza scorre davvero potentemente in Disney Infinity 3.0

Disney Infinity 3.0: gli eroi di Star Wars sui Kart nella nuova espansione

L'opinione dei lettori