• pubblicato il 14-07-2014

Forza Horizon 2 avrà su Xbox One un'assistente personale: ecco ANNA

di Stefano Valente

La versione Xbox One sarà molto diversa da quella per Xbox 360

Un elemento determinante nel futuro di Xbox One è la presenza di funzioni per Kinect in seguito alla sua rimozione dal bundle standard della console. 

Certo, è un immenso vantaggio avere la console in vendita allo stesso prezzo della concorrenza, ma qual è il destino della periferica ora che non è più necessaria? A far la differenza saranno come al solito le esclusive e tra queste spicca tra le prossime uscite Forza Horizon 2, il seguito dello spin-off arcade della serie Forza Motorsport, arrivata al quinto capitolo proprio su Xbox One

Due giochi diversi, su due console diverse

Il nuovo racing game, come vi abbiamo già spiegato, arriverà sia su Xbox One che su Xbox 360, ma non si tratterà di un solo gioco su due console, quanto piuttosto (usando le parole del creative director Ralph Fulton) di due giochi diversi ispirati agli stessi temi e alla stessa idea, ovvero un open world ambientato nell'Europa del Sud (Francia e Italia) in cui le gare ruotano attorno ai festival musicali estivi. 

La versione Xbox One, che sfrutterà lo stesso motore grafico di Forza Motorsport 5, avrà delle funzioni legate a Kinect molto specifiche, anche se non strettamente necessarie, rendendo quindi il possesso della periferica se non necessario almeno consigliato. 

Kinect o non Kinect? Questo è il problema

Non si conoscono i dettagli di questa funzione, ma si sa per il momento che grazie ai comandi vocali potremo interagire con l'assistente personale del pilota, chiamata ANNA, che probabilmente ci darà indicazioni sulle strade da percorrere per arrivare al traguardo. 

Nel frattempo emergono altri dettagli che contribuiscono nel dare a Forza Horizon 2 un tono sempre più particolare e spensierato rispetto al cugino serio Forza Motorsport, come ad esempio la possibilità di gareggiare contro dei treni a vapore (perché qui in Italia oltre ad avere tantissimi festival musical, abbiamo anche i treni a vapore, giusto?) e l'assenza di una modalità storia, giustificata dalla presenza dei Drivatar che contribuiranno alla creazione di una propria "storia di gioco" diversa per ogni giocatore. 

L'appuntamento per questo coloratissimo racing game è fissato per il 30 settembre, giorno in cui potremo scorrazzare sulle strade liguri e toscane con Xbox One e Xbox 360

 
Forza Horizon 2 avrà su Xbox One un'assistente personale: ecco ANNA

L'opinione dei lettori