• pubblicato il 27-01-2013

Addio ai volanti della Logitech, l'azienda chiude le produzioni per console

di Luca De Santis

Solo tablet e smartphone nel futuro dell'azienda leader nel settore.  Addio ai volanti e pedaliere per Playstation 3, Wii e Xbox360

L’azienda svizzera Logitech International ha annunciato la scorsa settimana i risultati finanziari del terzo trimestre dell'anno fiscale 2013. E le notizie non sono buone.

La Logitech è un’azienda partner dei maggiori videogiochi di corsa con le sue periferiche dedicate come volanti, pedaliere, fino ai sedili più accessoriati per un’esperienza totalmente immersiva.

Non solo: il suo marchio è strettamente legato a titoli come Gran Turismo 5, Need for Speed: Undercover, Burnout Paradise, DiRT e quasi tutti i racing games più celebri e venduti.

Un anno in perdita

Purtroppo però le vendite dell'azienda nell’ultimo anno sono state di $ 615 milioni, in calo del 14 per cento. Registrando una perdita operativa di $ 180 milioni.

Nel dettaglio, la vendita di periferiche di gaming è diminuita del 14 per cento anno su anno, in calo dell'8 per cento nelle Americhe, 11 per cento in Asia e il 20 per cento sul mercato europeo.

Bracken Darrell, presidente e chief executive officer della Logitech, ha rilasciato questa dichiarazione:

"Come abbiamo registrato all’inizio dell’ultimo terzo trimestre, è in continua diminuzione la nostra presenza sul mercato globale dei PC. Questi risultati sono inaccettabili e stiamo prendendo misure decisive come una profonda revisione strategica”.

Addio periferiche, benvenuti tablet

Bracken continua spiegando che c’è stato un incremento della domanda sulle nuove tastiere ultrasottili, e preservando marginalmente una continua produzione per PC il futuro vedrà l’azienda orientarsi sulla richiesta sempre crescente di supporti per tablet.

L’idea è di lanciare sul mercato una serie di nuovi entusiasmanti accessori per device portatili, andando invece a diminuire, fino ad estinguere entro il dicembre del 2013, le periferiche per console quali Playstation 3 e Xbox360.

"Stiamo sviluppando una maggiore mobilità dei prodotti connessi alla rete, sfruttando la forte crescita di tablet e smartphone. Abbiamo intenzione di sostenere la nostra leadership nel campo PC avendo acquisito negli anni vantaggi di ingegneria, di distribuzione e di scala. Quindi – conclude Bracken - il nostro obiettivo è quello di massimizzare la redditività nel mercato PC, e investire selettivamente nelle categorie in crescita”.

Quindi addio, volanti made in Logitech. Il nostro consiglio è di conservare quelli che abbiamo, sperando in una futura compatibilità coi prossimi giochi a venire.

Un po’ ci dispiace, e una solitaria lacrima scende sotto i nostri caschi da piloti.

Addio ai volanti della Logitech, l'azienda chiude le produzioni per console

L'opinione dei lettori