• pubblicato il 09-07-2015

Milestone torna quest'anno con MotoGP 15, la recensione

di Stefano Valente

Squadra che vince non si cambia

Dopo l'esordio dell'anno scorso su PlayStation 4, quest'anno la serie di MotoGP si espande e arriva anche su Xbox One, completando quindi l'approdo sulle console dell'attuale generazione. Dovendo però anche far i conti con un'enorme base installata della scorsa generazione (PlayStation 3 e Xbox 360), MotoGP 15 è disponibile anche su queste "vecchie" console.  

In effetti molti giocatori di MotoGP potrebbero non essere proprio degli hardcore gamer, aggiornati sul mondo dei videogiochi e sarebbe stato un peccato tagliarli fuori, anche se questa natura cross-gen del titolo Milestone gli impedisce di attuale quel salto di qualità (principalmente grafico) che invece altri fan si aspettano.  

Una carriera importante

Rispetto all'anno scorso troviamo quindi un upgrade di contenuti (in termini di licenze e piste), mentre il cuore del gioco resta pressoché invariato, sia per quanto riguarda le modalità presenti che per quel che concerne il modello di guida, sempre più limato e raffinato.   

Per quanto riguarda le modalità il ruolo centrale lo gioca sempre la modalità Carriera che vi porterà dalla Moto 3 fino alla MotoGP lungo una serie di campionati avvincenti, mentre per rivivere i momenti salienti della scorsa stagione c'è una modalità a parte che simula alcune di quelle situazioni storiche, calandovi nei panni di chi ha fatto la storia della MotoGP.  

Il motore di sempre per emozioni nuove

Come detto in precedenza, il modello di guida e la fisica alla base del gioco restano pressoché invariati, il che non è un difetto considerando l'ottimo lavoro svolto l'anno scorso. Si notano comunque alcuni piccoli miglioramenti come il lavoro svolto sulle animazioni, mentre restano invariati alcuni (piccoli) problemi con l'IA degli avversari e con le collisioni, ancora non precise come ci si aspetterebbe.  

Era dunque inutile aspettarsi una rivoluzione rispetto all'ottimo MotoGP 14 e in effetti questo capitolo nuovo sembra più un upgrade che un vero e proprio gioco nuovo, ma per i fan della MotoGP il lavoro di Milestone resta un acquisto imprescindibile per rivivere le gesta dei propri eroi su due ruote. 

Milestone torna quest'anno con MotoGP 15, la recensione

L'opinione dei lettori