• pubblicato il 24-06-2014

Con MotoGP 14 Milestone si supera: il capitolo migliore?

di Stefano Valente

Un capitolo imperdibile per tutti gli appassionati

Dopo MXGP - The Official Motocross Videogame, Milestone ritorna con un altro titolo di guida su licenza e questa volta si tratta di MotoGP 14. Per il secondo anno consecutivo Milestone detiene i diritti del campionato e questo ha permesso allo studio italiano di smussare le asperità del titolo dell’anno scorso e portare la serie sulla next-gen.

Curiosamente però, MotoGP 14 arriva solo su PlayStation 4 e non su Xbox One. Gli utenti Microsoft dovranno accontentarsi di una versione per Xbox 360, anche se basta una breve occhiata al trailer di lancio per capire che le piattaforme di riferimento sono attualmente il PC e la PlayStation 4.

Le novità di questa nuova versione 2014 iniziano sul fronte dei contenuti con ben tre nuove modalità offline, una nuova modalità online e vari miglioramenti della Carriera, oltre a tantissime altre aggiunte, tra cui l’ esclusivo circuito di Argentina.

Il campionato più pieno della serie

Partiamo dalla modalità Real Events 2013, che vi permetterà di rivivere gli avvenimenti più avvincenti della stagione 2013: il giocatore potrà impersonare i panni di uno dei piloti della stagione passata e sperimentare delle situazioni al limite, ma tutte incredibilmente vere.

Ma le novità dal passato non finiscono qui, grazie alla modalità Challenge Champions si potranno inoltre rivivere 17 eventi ispirati al passato e vestire i panni dei campioni che hanno fatto la storia della MotoGP.

Infine, ci ha sorpreso l’introduzione della Safety Car in una modalità ad hoc in cui sarà possibile sperimentare la funzione di questa vettura delle 4 ruote sui circuiti ufficiali del campionato.

Non può mancare ovviamente il comparto multiplayer online in MotoGP 14, dove oltre a vedere il ritorno della modalità Sprint Season introdotta lo scorso anno, troviamo la Split Battle: questa nuova modalità di gioco, altamente competitiva, permetterà ai giocatori di sfidarsi online per ottenere il miglior tempo parziale su singole porzioni di tracciato e infine battere gli avversari per una manciata di secondi. Nel complicato processo di elaborazione di una nuova modalità online per titolo che più classico non si può, si tratta senza ombra di dubbio di una trovata interessante.

Dopo le basi gettate con la versione 2013 del titolo, quest’anno la modalità Carriera si migliora mettendo il giocatore sempre di più al centro dell’esperienza di guida con una camera dentro il casco sempre più realistica e la possibilità di impostare i parametri della moto prima della gara.

Perfetto anche nei difetti

Uno dei vanti della serie è il suo essere estremamente hardcore. Da un titolo con sulle spalle una licenza così importante ci si potrebbe aspettare un approccio alla guida più semplificato per avvicinare il pubblico più ampio possibile. Milestone invece decide di puntare sui veri appassionati del MotoGP con un modello di guida che non perdona: anche a livello Facile non pensate di cavarvela senza impegnarvi. Sarà sempre fondamentale saper gestire i pesi in curva, le traiettorie corrette e le gommature sul terreno.

Ma cosa succede quando si esce fuori pista? Ci si accorge dei pochi difetti presenti in MotoGP 14. Il gioco è infatti così orientato verso i fanatici che ha trascurato gli aspetti in cui soltanto un novizio può incappare, come i dettagli a bordo pista leggermente sottotono e un sistema di collisioni ancora un po’ approssimativo. In quale modo quindi Milestone è stata metodica anche nei difetti.

Per il resto il gioco si presenta sotto una veste grafica notevole, con modelli poligonali delle moto e dei piloti in grado di fare la gioia di tutti gli appassionati e con un ottimo livello di dettaglio delle texture dell’asfalto. Sul fronte audio il gioco eccelle per il campionamento dei motori delle moto, ma (anche se si tratta di un dettaglio inutile) avrebbe potuto avere un accompagnamento musicale più azzeccato per la navigazione nei menu. 

Il tuo MotoGP, ovunque

MotoGP 14 conterrà i circuiti e i piloti previsti nella stagione MotoGP 2014, i piloti della classe
MotoGP 2013 e i campioni del passato con oltre 100 piloti disponibili, tutti i costruttori ufficiali, le classi di gara e 18 circuiti e sarà disponibile dal 20 giugno 2014 per Xbox 360, PC, PlayStation 3, e PlayStation 4. Per la versione PS Vita di MotoGP 14 invece bisognerà aspettare fino all’8 luglio 2014 per quello che è, su tutte le console, un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti delle due ruote più veloci del mondo.

Con MotoGP 14 Milestone si supera: il capitolo migliore?

L'opinione dei lettori