• pubblicato il 26-03-2014

Realtà virtuale e racing games: ecco Oculus Rift e Morpheus

di Stefano Valente

Improvvisamente non si parla d'altro: ma può la realtà virtuale adattarsi ai racing games? 

Fino ad una settimana fa parlare di realtà virtuale e videogiochi era quasi un sogno. 

Certo l'Oculus Rift è in sviluppo da due anni, ma nessuno si sarebbe aspettato un'attenzione così ampia per questo settore.

Improvvisamente però, tutte le carte in tavola cambiano: Sony annuncia un suo visore di realtà virtuale per PlayStation 4 (nome in codice: Project Morpheus) e Facebook acquista per ben 2 miliardi di dollari Oculus VR, azienda produttrice dell'Oculus Rift

I due progetti, sostanzialmente, si somigliano molto in quanto a tecnologia e non sono altro che visori al cui interno sono presenti due piccoli schermi che nella giusta posizione "ingannano" gli occhi e ci faranno credere di essere "dentro" il videogioco. 

In tutto ciò chissà quali saranno le prossime mosse di Microsoft, che ha già sottolineato di essere stata al lavoro per un bel po' sulla realtà virtuale. 

Entrambi i dispositivi saranno sul mercato il prossimo anno, ma possiamo sin da ora pensare a quali giochi di guida potrebbero trarre vantaggio da questa nuova ed immersiva tecnologia. 

Ecco quindi 4 giochi di guida che ci piacerebbe provare su PlayStation 4 con Project Morpheus o su PC con Oculus Rift

DriveClub

Se parliamo di giochi per PlayStation 4 di prossima uscita è ovvio che il pensiero vada subito a DriveClub, anche se la situazione non è delle più rosee: il team è stato ridotto, il game director ha abbandonato lo studio e il gioco non ha ancora una data di uscita.

Anche se è già stato specificato che l'annuncio del Project Morpheus non ha influenzato il ritardo di DriveClub non è difficile immaginare che la periferica supporterà alla sua uscita un titolo così importante.

Le funzioni social del gioco potrebbero essere un buon esempio per spiegare l'interesse di Facebook nell'acquisto di Oculus VR

 

The Crew

Immaginate di guidare per tutto il territorio statunitense in prima persona: come se foste lì in vacanza. Solo che insieme a voi ci saranno altre decine piloti, tutti pronti a sfidarvi. Se The Crew supporterà le due periferiche spetterà però ad Ubisoft deciderlo. 

Assetto Corsa 

L'Oculus Rift è già alla sua seconda versione per gli sviluppatori ed è quindi normale che alcuni studi abbiamo già implementato il supporto al visore di Oculus VR: tra questi troviamo l'italiana Kunos Simulazione e il loro Assetto Corsa, uno dei migliori simulatori di guida in circolazione. 

Project CARS 

Il titolo che ambisce a diventare il simulatore di guida definitivo ha in piano il supporto all'Oculus Rift su PC: insomma, non gli manca davvero nulla. 

 
Realtà virtuale e racing games: ecco Oculus Rift e Morpheus

L'opinione dei lettori