• pubblicato il 22-07-2015

10 consigli per Rocket League, ovvero quando le macchine giocano a calcio

di Stefano Valente

Piccoli consigli per piccole auto e grandi vittorie

Certe volte capita di imbattersi in dei giochi veramente assurdi, come questo Rocket League ad esempio. 

Soltanto la descrizione del gioco è esilarante: avete mai pensato infatti di giocare a calcio usando un'enorme palla, più grande delle auto stesse da usare per mandare la palla in porta. Ebbene sì, in Rocket League si gioca a calcio guidando, probabilmente un sogno proibito che nessuno ha mai avuto il coraggio di fare. 

Dopo lo shock iniziale per il concept del gioco potrete addentrarvi nelle sue modalità e in tutto quello che ha da offrire tra cui, una campagna singleplayer, personalizzazione dei veicoli e ovviamente il pezzo forte del gioco, ovvero un'estesa modalità multiplayer. 

Potrete infatti giocare fino in otto ad uno scontro online, mentre offline è disponibile anche una modalità split-screen fino a quattro giocatori. Rocket League è inoltre cross-platform, ovvero gli scontri avvengono non solo tra giocatori che usano la stessa piattaforma, ma anche contro altri: in questo caso potremo sfidare da PlayStation 4 altri utenti che giocano su PC e viceversa. 

Ultimo aspetto importante: su PlayStation 4 il gioco attualmente fa parte dell'Instant Game Collection, quindi se siete abbonati al PlayStation Plus lo riceverete gratuitamente, altrimenti il suo costo è (sia sulla console Sony che su PC) di 19.99€, un prezzo più che abbordabile per un titolo che ha comunque molte ore di divertimento da offrire. 

Semplice, ma impossibile 

Nonostante il concept sia tutto sommato molto semplice, all'atto pratico padroneggiare le auto di Rocket League non è affatto facile e pertanto si rende necessaria una guida, che vada magari ad integrare il comunque giù utile tutorial del gioco. Vediamo quindi quali sono i consigli dati da Kotaku, che ha avuto il coraggio di pubblicare una guida per un gioco del genere. 

1) Completate entrambi i tutorial

Sembra un consiglio scontato, ma sono in molti a saltare i tutorial, che invece proprio in questo caso sono fondamentali per capire al meglio come colpire la palla e mandarla in rete. 

2) Distribuitevi sul campo

Sarà perché il gioco è uscito da poco o perché la palla attira l'attenzione del bambino che è in noi, ma è praticamente scontato che non appena la partita inizia tutti si buttino sul pallone. Sbagliato: il campo è enorme e nessuno nel calcio si lancia sulla palla senza strategia. Meglio dividersi il campo e i ruoli. 

3) Passate la palla

Vale nel calcio vero e vale anche in Rocket League. Non tentate di fare sempre gli eroi e passate la palla, specialmente quando siete vicino alla porta 

4) Pensate come una squadra

Il matchmaking veloce e la breve durata delle partite portano i giocatori a sottovalutare l'importanza del lavoro di squadra. Anche se i team sono piccoli (2, 3 o 4 giocatori) collaborare è importante. Ad esempio, ricordatelo, un portiere è meglio averlo. Sempre. 

5) Difendete

Sarà perché Rocket League tira fuori il bambino che c'è in noi, ma appena il match inizia a tutti viene istantaneamente voglia di inseguire la palla. Sbagliato, sbagliatissimo! Meglio prendere posizione ed eventualmente anche difendere la zona della rete. Un buon contrattacco permetterà alla vostra squadra un contropiede che gli avversi non saranno pronti ad affrontare. 

6) Osservate la palla

L'obiettivo è fare goal, ok, ma rincorrere la palla come dei pazzi non ha senso. La strategia migliore è osservarla e vedere dove cadrà e in che direzione sta andando. Gli indicatori a terra e sull'auto da questo punto di vista di torneranno molto utili. 

7) Nel dubbio, picchiate duro

Non è certamente un consiglio che si può dare nella realtà, ma in Rocket League tutto è concesso anche distruggere l'avversario. Nel caso quindi siate lontani dal pallone e abbiate un po' di turbo a disposizione non abbiate timore: lanciatevi contro un avversario e distruggetelo! Per qualche secondo la squadra avversaria sarà in inferiorità numerica, è il momento di approfittarne! 

8) Usate la seconda camera

Il gioco dispone di una seconda opzione di visuale, oltre alla classica alle spalle dell'auto. Questa visuale più ampia vi permette di avere tutto sotto controllo e anche se è più difficile da padroneggiare si rivelerà essere uno strumento necessario per i campioni di Rocket League

9) Mantene la calma

Una scena che capita spesso di vedere è il delirio di fronte all'area, con magari anche degli autogol. È importante invece mantenere la calma e valutare velocemente le opzioni a disposizione. Se non per vincere almeno per contenere i danni! 

10) Evitate i muri

A meno che non siate degli assi di Rocket League i muri vi rallenteranno. Evitateli. 

10 consigli per Rocket League, ovvero quando le macchine giocano a calcio

L'opinione dei lettori