• pubblicato il 14-09-2015

Skylanders Superchargers ed Enea Bastianini: un'accoppiata vincente

di Stefano Valente

Il nuovo titolo di Activision si avvale di un testimonial promettente

Poche ore prima di vincere la sua prima gara nella Moto3, Enea Bastianini ha presentato durante una conferenza stampa la sua nuova tuta, targata Skylanders. Disegnata da Aldo Drudi (storico designer dei più grandi piloti del mondo, da Valentino a Max Biagi passando per il compianto Simoncelli) che abbiamo incontrato a Riccione, la nuova tuta ha portato sicuramente fortuna al giovane Enea. 

L'atleta giocava anche in casa, avendo radici romagnole come tanti altri colleghi e rivali, ma considerando la vittoria e la personalità del ragazzo di sicuro Activision non poteva scegliere un testimonial migliore per il lancio del nuovo Skylanders Superchargers, il primo della serie a introdurre i veicoli.

A confermare questo entusiasmo c'è Laura Lombardi, Marketing Director Skylanders per Activision Italia, che sottolinea come: “Vedere Enea vestire i colori di Skylanders Superchargers ci rende molto orgogliosi. Enea incarna al meglio i concetti di azione e velocità che quest’anno più che mai, con il debutto dei “veicoli che prendono vita” e l’introduzione del Racing e della modalità multigiocatore online, sono vicini al mondo di Skylanders. Inoltre, con la sua simpatia, la sua grinta e la passione per il suo mestiere, è sicuramente un beniamino ed un modello per i giovani... e non sfigurerebbe affatto nel cast dei personaggi Superchargers del gioco !”

Gare esplosive

Prima di provare il gioco insieme ad alcuni bambini presenti, Enea ha dato prova della sua confidenza col gioco, stracciando il malcapitato giornalista e dando poi spazio ai più piccoli. Questi si sono gettati subito nella modalità Racing che, in maniera simile a quanto visto nei vari Mario Kart, fa affrontare i giocatori gli uni contro gli altri su coloratissimi tracciati.

La versione presente era quella per PlayStation 4: all'inizio si sceglie il percorso desiderato tra quelli sbloccati. Per rendere disponibile le piste bisogna possedere (o per lo meno aver memorizzato nel gioco) almeno un veicolo Skylanders corrispondente alla tipologia del tracciato. Ecco quindi che per gareggiare nell'aria sarà necessario un veicolo capace di volare e così via passando sott'acqua e sulla terra ferma. 

Oltre ai soliti power up del caso e al turbo, ogni kart può sparare costantemente agli avversari utilizzando un'energia recuperabile lungo le piste, aggiungendo un po' di azione alla gara rispetto al solito racing game

Un'avventura supercaricata

Dopo aver staccato (quasi con la forza) i bambini dalla postazione, abbiamo provato la modalità avventura che vede i personaggi di Skylanders aiutare gli abitanti del posto ad affrontare Lord Kaos, ovvero il cattivone della situazione. Accanto alle sezioni platform (che alternano fasi di combattimento a fasi esplorative), sarà ora necessario in determinati punti proseguire con uno dei veicoli posseduti dal giocatore. Tutta la campagna è terminabile con anche un solo veicolo, ma è indubbio che possederne diversi dona al titolo di Activision quella varietà capace di spingere i giocatori ad arrivare alla fine dell'avventura e a ripeterne magari alcune parti. 

Parola chiave: varietà

L'uso di un veicolo piuttosto che di un altro non comporta solo strade diverse, ma anche gameplay differenti: ad esempio le macchine si portano su brevi tracciati da completare o in arene dove affrontare i nemici, con uno Skylanders impegnato a guidare e un altro (comandato magari da un secondo giocatore) incaricato dell'abbattimento dei nemici. La sezione a bordo del sottomarino che abbiamo visto invece ci porta in un livello dove il veicolo si muove su due dimensioni e avanza esplorando i fondali come in un nostalgico platform a scorrimento. 

Ogni Skylanders nuovo inoltre è dotato di un suo veicolo e unirli insieme crea quella combinazione supercaricata che dà il nome al gioco, aggiungendo così un altro elemento ad un gameplay già ricco. Infine i veicoli sono anche personalizzabili con vari potenziamenti. 

Multiplayer onnipresente

Come già sottolineato quindi il comparto multiplayer è davvero ricco: non solo potrete gareggiare con altri giocatori nelle gare (sia online che in locale), ma anche l'intera avventura sarà affrontabile in co-op online e in locale! 

Manca ormai poco all'uscita di Skylanders Superchargers, in uscita il prossimo 25 settembre su moltissime piattaforme: PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One, Nintendo Wii U, Nintendo Wii, Nintendo 3DS e su molti dispositivi con iOS. 

Le versioni Wii U e 3DS saranno compatibili con due action figure particolari, ovvero Donkey Kong e Bowser che saranno sia Skylanders che Amiibo e avranno entrambi il proprio veicolo personalizzato. 

Skylanders Superchargers ed Enea Bastianini: un'accoppiata vincente

L'opinione dei lettori