• pubblicato il 09-12-2015

Star Wars Battlefront cattura la magia della saga: tutti i veicoli e la recensione

di Stefano Valente

Ma gli automobilisti sognano Millennium Falcon digitali?  

Se Disney Infinity 3.0 (che abbiamo provato per voi) è la scelta adatta per grandi e piccini (e soprattutto l'unica in grado di farvi rivivere a breve le avventure del nuovo film di Star Wars, Il Risveglio della Forza), lo sparattutto di cui stiamo per parlare in questa recensione è quel sogno digitale che tutti i fan della saga di George Lucas aspettavano da anni. Grazie all'accordo tra Electronic Arts e Disney nasce infatti Star Wars Battlefront, sviluppato dal team DICE: ebbene sì, i ragazzi dietro la saga Battlefield hanno lavorato ad uno sparatutto che promette di far rivivere, come mai prima d'ora su console e PC, i momenti più memorabili e più iconici delle battaglie di Star Wars. Ci saranno riusciti? Ma soprattutto: si possono pilotare gli X-Wing? Scopriamolo insieme nella nostra recensione.  

Uno sparatutto per tutti

Star Wars Battlefront è un videogioco molto particolare perché, pur essendo stato sviluppato da un team esperto nella creazione di sparatutto per appassionati e fanatici del genere, è decisamente rivolto ad un pubblico casual almeno in quanto alla componente ludica. Un appassionato di Battlefield o di Call of Duty non troverà qui pane per i suoi denti: non ci sono classi selezionabili, le armi non differiscono moltissimo l'una dall'altra (almeno all'inizio) e in generale Star Wars Battlefront si presenta come un titolo molto accessibile da chiunque voglia rivivere la magia di Star Wars.

Ed è proprio sul fronte della ricostruzione dei dettagli, che Star Wars Battlefront riesce a stupire: la grafica è semplicemente incredibile e fa realmente sembrare al giocatore di trovarsi sul pianeta giacciano Hoth o sulla luna boscosa di Endor, passando magari da una partita sul desertico Tatooine. Oltre all'aspetto visivo, anche l'audio è curatissimo grazie alla replica perfetta di tutti gli effetti sonori delle armi e dei veicoli.  

Rivivere i momenti migliori della saga: ora si può

A fronte di tutti questi pregi, DICE ha dovuto fare dei sacrifici e in piena ottica casual ha eliminato completamente la campagna singleplayer: questo vuol dire che non ci sono missioni con una storia, ma semplicemente scontri su mappe con moltissimi giocatori che si affrontano contemporaneamente divisi in due schieramenti: Ribelli e Imperiali. In ogni scontro, a seconda della modalità scelta, ci sono degli obiettivi diversi, ma sempre senza una storia dietro.

Ad esempio nella modalità Assalto Camminatori dovrete abbattere (o proteggere, a seconda dello schieramento in cui vi troverete e che non potete decidere) i celeberrimi AT-AT, mentre in Squadrone di Caccia potrete salire a bordo di alcuni caccia di Star Wars e lottare nei cieli dei pianeti. Purtroppo per il momento non ci sono ancora scontri nello spazio, ma chissà che DICE non abbia in mente qualche sorpresa per il futuro.  

In Star Wars Battlefront sono presenti anche gli eroi della mitica prima trilogia: Luke Skywalker, la principessa Leila, Ian Solo e Dart Fener sono disponibili, ma non selezionabili dall'inizio. Per giocare nei loro panni dovrete, nella maggior parte delle modalità, trovare dei power-up in giro per la mappa che "invocheranno" l'aiuto del personaggio del caso. Una scelta molto singolare, non del tutto condivisibile ed apprezzabile.   

Tutti i veicoli di Star Wars Battlefront

Per iniziare, ecco un elenco di tutti i veicoli disponibili nel gioco:  

  • Ala-X  
  • Ala-A  
  • Snowspeeder  
  • Caccia TIE  
  • Intercettore TIE  
  • AT-AT  
  • AT-ST  
  • Speeder Bike  
  • Millennium Falcon  
  • Slave I  

Esattamente come per gli eroi, anche alcuni veicoli non sono selezionabili sin dall'inizio, ma sono da sbloccare trovando in power up corrispondente sulla mappa. Tra i veicoli che potete selezionare sin dall'inizio della partita trovate i mitici Ala-X e Ala-A per i ribelli, mentre gli imperiali sono disponibili i Caccia TIE e gli Intercettori TIE: tutti questi caccia si affrontano in diverse modalità, come ad esempio Squadrone di Caccia.

Gli AT-AT, gli AT-ST e gli Snowspeeder li troverete facilmente su Hoth per replicare la celeberrima battaglia sul pianeta ghiacciato, ma il meglio forse lo otterrete con l'inseguimento su Speeder Bike sulla luna di Endor: quella adrenalinica sequenza di Il Ritorno dello Jedi è infatti stata replicata così bene da essere veramente impressionante, sia per la grafica che per la sensazione di velocità. In effetti, si è scoperto che in questa modalità c'è lo zampino di uno studio di Electronic Arts molto apprezzato dagli appassionati di racing game, ovvero i Criterion Games, creatori di Burnout.  

Lasciamo la parola alle immagini

Per darvi un'idea di quanto Star Wars Battlefront riesca a catturare la magia della saga creata da George Lucas, concluderemo questa recensione non con il solito commento riassuntivo, ma con un video, realizzato da Digital Foundry (esperti nel mettere sotto torchio i videogiochi sul fronte tecnico) che per l'occasione hanno realizzato un video dove spezzoni del film si alternano a quelli del gioco, in un'indistinguibile unica sequenza: nulla meglio delle immagini possono farvi quindi capire quanto ogni fan di Star Wars abbia bisogno di questo gioco. È il miglior modo per rivivere in prima persona tutti quei momenti a lungo sognati. 

Star Wars Battlefront cattura la magia della saga: tutti i veicoli e la recensione

L'opinione dei lettori