• pubblicato il 12-07-2011

Famiglia(ri) middle class

Ecco una panoramica del segmento D.

Alfa Romeo 159 Sportwagon

Prezzi a partire da: 28.351 euro

Versione consigliata: 2.0 Multijet 170 CV Distinctive, 32.851 euro

È il modello di punta della gamma Alfa Romeo, una famigliare dal design aggressivo e dalla linea molto sportiva. A colpire maggiormente è il frontale, dominato dallo scudo triangolare e caratterizzato dai fari con un’originale soluzione a tre elementi. Gli interni sono ben rifiniti, ma lo spazio per i passeggeri scarseggia. Inoltre, la plancia ha un disegno che appare un po’ superato. Tutti nuovi, invece, i motori 2.0 Multijet da 136 e 170 CV, che si affiancano all’assetato 1.750 turbo-benzina da 200 CV: le prestazioni sono sempre elevate, così come la tenuta di strada e il comfort di marcia.

Audi A4 Avant

Prezzi a partire da: 31.481 euro

Versione consigliata: 2.0 TDI 143 CV Advanced multitronic, 39.981 euro

È una delle station di medie dimensioni più vendute in Italia, merito della linea attuale, anche se meno originale di un tempo, e dell’ampia disponibilità di versioni e allestimenti. A bordo colpisce per la qualità costruttiva e per l’ampia capacità del bagagliaio. Ottima anche la gamma di motorizzazioni proposte, sia a benzina sia turbodiesel, abbinate (volendo) a dei pratici e veloci cambi automatici e alla trazione integrale permanente “quattro”, ideale per chi frequenta le piste da sci. Tutti gli allestimenti sono completi di ogni comfort, ma per una turbodiesel ben accessoriata si sfiorano i 40.000 euro.

Bmw 318d

Prezzi a partire da: 31.591 euro

Versione consigliata: 143 CV Touring Attiva, 38.451 euro

Insieme alla Mercedes classe C, la bavarese è la sola station di questo segmento proposta con la trazione posteriore, caratteristica che contribuisce a darle un comportamento stradale sportivo. La linea è moderna ed elegante, inoltre il comfort a bordo è elevato, anche se lo spazio per chi siede dietro è limitato. Molto interessanti la capacità del bagagliaio e la gamma di motori disponibili, tutti brillanti ma parchi nei consumi. Tra questi spicca il turbodiesel 2.0 da 143 CV, anche nella versione da 184 CV, adatta ai più sportivi e disponibile a richiesta con la trazione integrale xDrive.

Citroen C5 Tourer

Prezzi a partire da: 26.101 euro

Versione consigliata: 2.2 HDi 204 CV Exclusive Automatica, 35.801 euro

L’abitabilità è notevole ed è paragonabile a quella di wagon più grandi, ma la capienza del bagagliaio non è al top della categoria. Il comfort di marcia della station francese è elevato: merito dell’abitacolo ben insonorizzato e, dove disponibili, delle sospensioni idrauliche a controllo attivo. Grazie a queste caratteristiche la C5 Tourer risulta un’ottima viaggiatrice, inoltre i modelli equipaggiati con i motori turbodiesel HDi vantano prestazioni interessanti, pur mantenendo consumi ridotti. Interessanti anche i prezzi di listino e le dotazioni di serie, sempre complete. Gli interni si caratterizzano per l’originale soluzione del mozzo dello sterzo fisso: gira solo la corona. Una particolarità che all’inizio trasmette una strana sensazione.

Honda Accord Tourer

Prezzi a partire da: 28.851 euro

Versione consigliata: 2.2 i-DTEC 150 CV Executive, 33.351 euro

Ha una linea filante e moderna che aiuta a mascherare le dimensioni ingombranti. La plancia ha uno stile tecnologico e gli strumenti forniscono al guidatore numerose informazioni, che però risultano poco comprensibili ad un primo approccio. Lo spazio a bordo non abbonda, specialmente per i passeggeri posteriori. Inoltre, il bagagliaio ha una forma irregolare che ne limita la praticità. Degno di nota il motore 2.2 i-DTEC, l’unico turbodiesel della gamma: offre il giusto brio pur mantenendo consumi interessanti. La garanzia è di 3 anni o 100.000 km, ma i prezzi sono quasi da “premium tedesca”.

Mercedes Classe C SW

Prezzi a partire da: 34.141 euro

Versione consigliata: 220 CDI BlueEfficiency 170 CV Executive, 36.141 euro

Fresca di aggiornamenti, è una delle wagon medie più prestigiose, sia per la qualità delle finiture sia per il prezzo. L’abitacolo è ben insonorizzato e confortevole, benché i posti posteriori offrano poco spazio per le gambe. Più sfruttabile il bagagliaio, spazioso e dalla forma regolare. La gamma di motorizzazioni è ampia: comprende numerose unità a benzina e turbodiesel in vari livelli di potenza, abbinate anche al cambio automatico e alla trazione integrale. Quasi tutti i propulsori sono dotati di tecnologia BlueEfficiency, che riduce i consumi senza penalizzare le prestazioni.

Opel Insignia Sports Tourer

Prezzi a partire da: 26.951 euro

Versione consigliata: 2.0 CDTI 160 CV Cosmo, 30.451 euro

Ha una ricca dotazione di serie e un prezzo davvero competitivo. L’abitacolo è ampio e il bagagliaio garantisce una capacità di carico notevole. Il design degli interni riprende lo stile moderno e tecnologico della carrozzeria: doti che hanno decretato un considerevole successo di vendita della Insignia Sports Tourer. Peccato, però, che le finiture delle plastiche non siano perfette. La gamma delle motorizzazioni è abbastanza limitata: vista la mole dell’auto, è meglio puntare sul 2.0 CDTI da 160 CV, disponibile anche con il cambio automatico. La trazione 4x4 è offerta solo sul 2.8 turbo benzina.

Peugeot 508 SW

Prezzi a partire da: 24.351 euro

Versione consigliata: 2.0 HDi 163 CV Active Automatica Ciel, 31.051 euro

Ha preso il posto della 407 SW, modello che da noi non ha mai riscosso un gran successo. Le dimensioni esterne sono rimaste quasi le stesse, l’interno però ha guadagnato in abitabilità e anche la capacità del baule è aumentata parecchio. La forma slanciata le dona un aspetto dinamico, accentuato dall’ampia superficie vetrata dei finestrini. Piacevole anche il design del frontale, con un’ampia presa d’aria centrale e una vistosa nervatura sul cofano, che termina con il “leoncino” in bella vista. Tra i motori meglio evitare i lenti 1.6 base, puntate al brio e ai consumi contenuti dei 2.0 HDi.

Renault Laguna SporTour

Prezzi a partire da: 25.101 euro

Versione consigliata: 2.0 dCi 150 CV Nav, 27.451 euro

Il recente restyling non ne ha migliorato la linea, che resta anonima e un po’ superata. Convincono invece gli interni: spaziosi e ben rifiniti, offrono pure un elevato comfort di marcia. Quest’ultimo è enfatizzato anche dall’ottima insonorizzazione e dalle sospensioni ben tarate. Il bagagliaio è capiente ma, visti gli ingombri esterni, si poteva fare di meglio. Molto valida la gamma delle motorizzazioni, tutte turbodiesel, con potenze che vanno da 110 a 178 CV. La dotazione di serie è sempre completa. Inoltre, scegliendo la versione 4Control, si potrà usufruire di un’originale sistema a quattro ruote sterzanti.

Saab 9-3 SportHatch

Prezzi a partire da: 30.901 euro

Versione consigliata: 1.9 TTiD 160 CV Vector, 35.101 euro

Ha una linea originale e grintosa, che però comincia a sentire il peso degli anni. Anche il disegno della plancia è un po’ superato, mentre la qualità delle plastiche è di alto livello. Le dimensioni esterne sono contenute: l’abitacolo quindi è adatto solo per quattro passeggeri, mentre il bagagliaio ha una capacità inferiore a molte concorrenti. Particolare la gamma di motori proposti, tutti sovralimentati, tra cui spicca il 2.0 BioPower con alimentazione a benzina e bioetanolo (questo carburante non è ancora distribuito in Italia). Da segnalare il potente 1.9 diesel a doppia turbina, di origine Fiat, con ben 179 CV di potenza, disponibile anche con cambio automatico.

Seat Exeo St

Exeo ST Prezzi a partire da: 22.911 euro

Versione consigliata: 2.0 TDI CR 143 CV Sport, 28.041 euro

Deriva dalla precedente versione dell’Audi A4 Avant, modello dal quale ha ereditato sia il design sia la meccanica. La qualità costruttiva quindi è di alto livello, ma lo spazio a bordo non abbonda, specialmente per chi siede dietro, inoltre il baule ha una capienza limitata. La taratura sportiva delle sospensioni garantisce un’elevata stabilità e i motori hanno prestazioni vivaci (ad eccezione dei lenti 1.8 TSI e 2.0 TDI da 120 CV). I turbodiesel garantiscono consumi contenuti. Da poche settimane è possibile ordinare anche il 2.0 TDI da 143 CV con il cambio automatico a variazione continua.

Skoda Octavia Wagon

Prezzi a partire da: 19.811 euro

Versione consigliata: 2.0 TDI CR 140 CV Ambition, 24.741 euro

È tra le station più compatte di questo segmento, ma lo spazio a bordo è comunque sufficiente per quattro passeggeri. Il bagagliaio ha una capienza da record. Ottima anche la qualità delle finiture e delle motorizzazioni, tutte di origine VW, tra le quali spiccano le turbodiesel 1.6 e 2.0, rispettivamente da 105 e 140 CV. Entrambe sono disponibili anche con il cambio a doppia frizione DSG e la trazione 4x4. Gli allestimenti sono completi di ogni comfort e i prezzi sono realmente competitivi, anche se c’è da considerare la forte svalutazione a cui sono soggetti i modelli usati.

Subaru Legacy SW

Prezzi a partire da: 28.051 euro

Versione consigliata: 2.0D 150 CV Trend, 34.131 euro

Ha la trazione integrale permanente e i motori boxer, marchio di fabbrica per eccellenza della Casa giapponese. È possibile scegliere fra tre motorizzazioni, tutte 2.0 da 150 CV: a benzina, turbodiesel oppure Bi-Fuel (benzina e GPL). Le prestazioni brillanti e l’elevata tenuta di strada le donano un comportamento stradale sportivo, ma i consumi sono penalizzati dalle quattro ruote motrici sempre inserite. Gli interni sono spaziosi, così come il baule, le finiture delle plastiche però sono di bassa qualità. Interessante la garanzia di tre anni o 100.000 km, un po’ meno i prezzi.

Toyota Avensis Wagon

Prezzi a partire da: 23.101 euro

Versione consigliata: 2.2 D-4D 150 CV Sol Plus, 27.851 euro

In Italia non sta avendo molto successo, a causa di un design poco accattivante. Convincono, invece, gli interni: spaziosi, confortevoli e realizzati con materiali di buona qualità. Il bagagliaio poi è capiente e ha una forma regolare, che facilita le operazioni di carico. L’Avensis Wagon è disponibile con due motori a benzina e tre a gasolio: vista la mole, è meglio puntare alla coppia del 2.2 D-4D da 150 CV, che offre prestazioni interessanti senza penalizzare i consumi. L’allestimento Sol è il meno caro, ma la dotazione di serie è comunque completa. Peccato sia abbinato solo alle motorizzazioni più lente.

Volvo V60

Prezzi a partire da: 32.151 euro

Versione consigliata: 2.0 D3 163 CV Momentum Geartronic, 38.901 euro

È un modello tutto nuovo, che si pone a metà strada tra la compatta V50 e la più “importante” V70. Nuovo anche lo stile: le linee tese e squadrate hanno lasciato il posto a forme più sinuose e slanciate, specialmente nel posteriore, molto affusolato. L’abitacolo è spazioso ed è realizzato con materiali di buona qualità. Piacevole anche il disegno della plancia, mentre lascia un po’ a desiderare la capacità del baule. Come la berlina S60 ha una ricca dotazione di sicurezza che comprende, tra l’altro, il sistema City Safety (in grado di prevenire i tamponamenti a bassa velocità) e il Pedestrian Detection (tecnologia che aiuta ad evitare l’investimento di un pedone).

Famiglia(ri) middle class

L'opinione dei lettori