• pubblicato il 10-08-2011

Sportive per tutti i gusti

di Simone La Rocca

Anabolizzate con giudizio

Audi S3

Prezzo da: 40.451 euro

La sigla “S” nei modelli Audi indica che si tratta di una versione particolarmente potente. La S3, infatti, monta un motore 2.0 benzina, sovralimentato e a iniezione diretta, in grado di sprigionare ben 265 cavalli. La gestione di questa potenza è affidata ai numerosi sistemi di sicurezza, nonché alla trazione integrale permanente “quattro”. Gli appassionati della guida possono optare anche per il veloce cambio robotizzato S-Tronic. Come tutte le A3, anche questa è disponibile nella versione a tre porte o in quella Sportback, adatta a chi desidera un’auto dalle performance più elevate, ma non vuole rinunciare all'indiscutibile praticità delle cinque porte. Interessanti le dotazioni di serie e la qualità costruttiva ma, considerando il prezzo, decisamente impegnativo, non poteva essere altrimenti.

Alfa Romeo Giulietta

Prezzo: 29.701 euro

Dopo quasi 10 anni di onorata carriera, la 147 ha lasciato il posto alla Giulietta, che ha la sportivissima versione Quadrifoglio Verde, in ossequio ai fasti sportivi della Casa. Alla guida della versione più spinta, la Giulietta colpisce per l’ottima tenuta di strada e per la rapidità nei cambi di direzione. A queste doti dinamiche da vera sportiva, aggiungete la spinta di un motore turbo benzina da 235 CV ed ecco perchè questa vettura merita di ostentare il Quadrifoglio Verde sui parafanghi. Esteticamente è riconoscibile per il doppio terminale di scarico e per i loghi dedicati sui fianchi. A dispetto di tanta grinta, il comfort di  marcia non delude: l’abitacolo è spazioso, rifinito con cura e ben insonorizzato (si avverte solo il piacevole rombo del motore). Interessanti anche la capacità del bagagliaio e la dotazione di serie. Rispetto alle rivali manca però di una manciata di cavalli.

Bmw 135i

Prezzo: 44.201 euro

È il modello d’ingresso nel mondo BMW: una coupé compatta che fa valere il plus della trazione posteriore, una caratteristica che la rende unica nella guida sportiva, complice anche l’ottima taratura delle sospensioni e particolarmente apprezzabile nel modello 1 M, il più potente. Il progetto però non è recentissimo e, specialmente nel design, comincia a tradire l’età: ha un frontale molto aggressivo e una linea semplice, ma filante con una coda appena accennata. E da qualche settimana sono circolate le foto della nuova serie 1 a 5 porte, che l'hanno un po' invecchiata. Comunque l’insieme è elegante e sportivo al tempo stesso ma, per chi è alla ricerca della 135i al massimo delle sue potenzialità, meglio puntare all’allestimento M Sport. Si tratta di un pacchetto tecnico ed estetico, disponibile su tutte le motorizzazioni, in grado di donare alla serie 1 un aspetto da vera pistaiola: minigonne, paraurti più sagomati, assetto ribassato e cerchi in lega leggera “M”. Anche gli interni ne guadagnano in personalità, ma senza rinunciare al comfort e allo spazio, studiato per ospitare quattro passeggeri. Il motore? Perfetto per gli appassionati dei track day. Il 3.0 6 cilindri a benzina da 306 CV biturbo ha grinta da vendere: costo e consumi sono, però, impegnativi, ma la cavalleria saprà ampiamente ricompensarvi. E non solo in pista...

Mazda 3 MPS

Prezzo: da 49.651 euro

Nel segmento delle berline compatte, la Mazda si è sempre distinta per doti dinamiche e piacere di guida, caratteristiche esaltate dal design aggressivo e dalle linee sinuose, ispirate ai modelli più sportivi del passato. Al vertice della gamma della "3" non manca un modello sportivo: la MPS, una versionespecifica per chi cerca prestazioni di altissimo livello e un’immagine corsaiola. Questa Mazda3, infatti, è subito riconoscibile per la vistosa presa d’aria sul cofano e per i paraurti bombati, oltre che per il grande spoiler posteriore, di chiara ispirazione rallistica. Tocca invece ai 260 cavalli del motore 2.3 benzina il compito di farle raggiungere quota 250 kmh, davvero niente male. La trazione è all'anteriore ben domata dall'elettronica che limita i pattinamenti involontari.

Mitsubishi Lancer Evolution

Prezzo: da 49.651 euro

Per anni ha rappresentato la Casa giapponese nelle speciali dei rally di tutto il mondo, sempre vincendo titoli iridati. L’ultima erede di questa dinastia di auto sportive è una berlina dalle dimensioni importanti (è infatti lunga 457 centimetri), spaziosa e anche abbastanza confortevole, pur senza rinunciare ai tratti distintivi che l’hanno resa una delle racing replica più amate. Come il motore turbo benzina da ben 295 cavalli, una potenza capace di spingerla fino alla soglia dei 240 km orari e di farla accelerare in soli 5,4 secondi. A garantire stabilità e controllo ci pensa la trazione integrale permanente: il divertimento è assicurato, ma preparatevi a firmare un assegno sostanzioso.

Seat Leon Cupra R

Prezzo: 29.251 euro

La Seat per prima ha introdotto, e portato al successo, un motore turbodiesel nel campionato mondiale turismo. Così, per far rivivere in strada le stesse emozioni della Leon da gara, Seat ha realizzato alcune versioni sportive, anche a gasolio. Ma è la Cupra r, una Leon da 265 cavalli, in grado di spingersi fino a 250 km all’ora e di toccare i 100 orari da fermo in soli 6,2 secondi, a infiammare i sogni degli appassionati della guida sportiva. Un'auto grintosa,con l'assetto granitico e tutta la migliore tecnologia del gruppo Volkswagen, a partire dal motore a iniezione diretta della benzina.

Opel Insigna OPC

Prezzo: 44.101 euro

A dispetto delle dimensioni quasi esagerate, l’Insignia ha un design ben riuscito, capace di trasmettere forza e robustezza, ma anche dinamicità e carattere "caliente". Il merito va alle forme sinuose e bombate, una base perfetta per i tecnici OPC, il reparto sportivo della Casa tedesca, che hanno saputo reinterpretare lo stile di questa berlinona, trasformandola in una sportiva di razza. A colpire maggiormente è l’aspetto, reso ora più aggressivo dalle grandi prese d’aria sui paraurti, dai cerchi in lega da ben 20 pollici e dall’elegante spoiler posteriore. All’interno la OPC è riconoscibile per gli avvolgenti sedili sportivi Recaro, ma a rendere unico questo modello è il motore 2.8 turbo benzina da 325 CV, abbinato per l’occasione alla trazione Adaptive 4x4, per godersi in tutta sicurezza il massimo delle prestazioni.

Renault Megane Trophy

Prezzo: 35.000 euro (indicativo)

Se la r26.r, canto del cigno della Megane II, aveva perso clima, impianto audio e lunotto in vetro per andar più forte, la Trophy della Megane III punta soprattutto sulla potenza. Aumentando la pressione del turbo (+0,2 bar) e adottando altri accorgimenti sul 4 cilindri di 2 litri, i tecnici francesi di Renault Sport sono riusciti a raggiungere i 265 CV, 15 in più della RS “normale”. Un bel risultato che, sommato al differenziale a slittamento limitato e ai quattro Bridgestone re050A da 19 pollici, permette a questa Renault di volare tra le curve. Prova ne sia il giro sul vecchio Nürburgring, dove la Trophy ha staccato un 8:07:97, stabilendo il nuovo primato per le auto a trazione anteriore di serie. Il prezzo? Dovrete sborsare circa 5.000 euro in più rispetto alla RS: non pochi. (A.r.)

Volkswagen Golf R 4motion

Prezzo: 42.001 euro

Il suo successo sembra non conoscere età, ogni edizione della Golf ha lasciato un segno indelebile nella propria epoca, tanto da essere oggi il punto di riferimento della categoria. Il merito va alla linea semplice e all’elevata qualità costruttiva. Il mito della Golf passa anche da questa versione r, la più sportiva della gamma: coniuga prestazioni da urlo, garantite dai 271 cavalli del motore 2.0 TSI, ad una linea sportiva ed accattivante (sia 3 sia a 5 porte), ma senza eccessi. Immancabile la trazione integrale permanente, così come il veloce cambio DSG, di serie.

Sportive per tutti i gusti

L'opinione dei lettori