• pubblicato il 23-12-2015

Le dieci auto più convenienti del 2015

Dalla DR dr Zero alla Suzuki Vitara passando per la Renault Kadjar: citycar, piccole e SUV economiche da acquistare e/o da mantenere

Il 2015 ha portato numerose novità nel mondo dell’auto ma solo alcuni dei modelli nuovi presenti in listino possono essere considerati convenienti (da acquistare e/o da mantenere).

Di seguito troverete le dieci auto più convenienti del 2015: dieci proposte lanciate quest’anno che si possono acquistare (a seconda delle versioni) con meno di 23.000 euro. L’elenco comprende soprattutto piccole e SUV asiatiche ma non mancano vetture di altre nazioni appartenenti ad altri segmenti.

DR dr Zero

La DR dr Zero è ufficialmente una citycar italiana ma in realtà non è altro che la cinese Chery QQ rimarchiata e assemblata in Molise (più precisamente a Macchia d’Isernia). Agile in città (merito delle dimensioni esterne compatte: 3,56 metri di lunghezza) e molto conveniente (i prezzi partono da 7.980 euro), ha una dotazione di serie non personalizzabile e non è molto spaziosa: ha solo quattro posti, ha un bagagliaio poco capiente e non offre molti centimetri alle spalle e alle gambe dei passeggeri posteriori. Il motore 1.0 tre cilindri (disponibile a benzina o a GPL) è rumoroso, ha pochi cavalli (69), è carente di coppia (93 Nm) e beve parecchio.

Honda Jazz

La terza generazione della Honda Jazz regala tanto spazio in quattro metri e le versioni più lussuose Navi e Connect sono particolarmente ricche. Il motore 1.3 a benzina da 102 CV potrebbe essere più pronto ai bassi regimi.

Hyundai i20 Coupé

Il punto di forza della Hyundai i20 Coupé è indubbiamente la conveniente garanzia di cinque anni. Le tre porte incrementano la sensazione di sportività ma non aiutano la versatilità.

Mazda CX-3

La Mazda CX-3 è una delle piccole SUV più interessanti in circolazione. Il design sportivo penalizza lo spazio a disposizione degli occupanti ma l’abitacolo è ben costruito.

Mini Clubman

La seconda generazione della Mini Clubman è più pratica dell’antenata: chi si accomoda sui sedili posteriori ha (finalmente) parecchio spazio per le gambe (ancora carenti, invece, i centimetri in altezza). La piccola station wagon britannica può vantare una gamma motori completa: tra le unità più interessanti segnaliamo l’elastico 1.5 a tre cilindri a benzina da 136 CV della Cooper, il grintoso 2.0 - sempre a benzina - da 192 CV della Cooper S e (tra i diesel) il poco assetato (nonché molto conveniente) 1.5 tre cilindri da 116 CV della One D e il vivace 2.0 da 190 CV della Cooper SD. Per chi non può rinunciare al comfort consigliamo gli ottimi cambi automatici.

Opel Karl

La Opel Karl è una citycar razionale a cinque porte con finiture adeguate al segmento. Il motore 1.0 tre cilindri a benzina da 75 CV ama molto gli alti regimi.

Renault Kadjar

La Renault Kadjar - realizzata sulla stessa base della Nissan Qashqai - è una delle più belle sorprese del 2015: tanto spaziosa (specialmente per le spalle dei passeggeri posteriori e per i bagagli) quanto ingombrante (4,45 metri di lunghezza), è adatta ai padri di famiglia che cercano un mezzo versatile adatto a percorrere molti chilometri.

Skoda Fabia Wagon

La Skoda Fabia Wagon è una piccola familiare con un bagagliaio immenso (530 litri con tutti e cinque i posti occupati). Difficile trovare un’auto più conveniente: la versione 1.4 TDI 90 CV - che ospita sotto il cofano un motore molto elastico - dichiara consumi incredibilmente bassi (29,4 km/l).

Ssangyong Tivoli

La Ssangyong Tivoli è una SUV coreana contraddistinta da una gamma motori molto completa (è disponibile a benzina, diesel e a GPL). Gli assemblaggi dei pannelli della carrozzeria potrebbero essere più curati.

Suzuki Vitara

La Suzuki Vitara condivide molti elementi con la S-Cross ma si distingue dalla cugina per uno stile più ricercato e per ingombri più contenuti.

Le dieci auto più convenienti del 2015

L'opinione dei lettori