• pubblicato il 30-03-2015

Opel Mokka: guida all'acquisto

Tutto quello che c'è da sapere sulla SUV tedesca: prezzi, motori, pregi e difetti

La SUV più amata dagli italiani? La Opel Mokka. La Sport Utility tedesca - gemella della Chevrolet Trax e realizzata sullo stesso pianale, opportunamente allungato e modificato, della piccola Aveo - ha rapidamente sedotto gli automobilisti nostrani (ed europei) grazie soprattutto alla sua versatilità.

In questa guida all’acquisto analizzeremo nel dettaglio tutte le versioni presenti in listino: prezzi, motori, accessori, prestazioni, pregi, difetti e chi più ne ha più ne metta.

Opel Mokka: guida all’acquisto

La Opel Mokka è una SUV perfetta per chi cerca un mezzo spazioso: i passeggeri posteriori hanno a disposizione parecchi centimetri nella zona della testa (meno per le gambe, però) e il bagagliaio è molto ampio (1.372 litri) quando si abbattono i sedili posteriori.

Per quanto riguarda le finiture è impossibile non notare la cura degli assemblaggi dei pannelli della carrozzeria mentre nell’abitacolo si notano parecchie imperfezioni nelle zone più nascoste. Un’altra nota negativa riguarda la garanzia di soli due anni a chilometraggio illimitato: il minimo di legge.

Gli allestimenti della Opel Mokka

Gli allestimenti della Opel Mokka sono solo tre: il “base” (disponibile esclusivamente in abbinamento al motore 1.6 a benzina) è già abbastanza ricco visto che comprende airbag frontali, laterali e a tendina, assistente per le partenze in salita, attacchi Isofix, climatizzatore manuale, cruise control, ESP e retrovisori regolabili elettricamente e riscaldabili.

La versione Ego (2.050 euro in più a parità di motore) è quella che ci sentiamo di consigliare: alla dotazione di serie della “base” aggiunge infatti diversi accessori utili come gli alzacristalli elettrici posteriori, l’autoradio CD con 6 altoparlanti, Bluetooth e comandi al volante, i cerchi in lega da 18” e i fendinebbia. La più lussuosa Cosmo (che prevede un sovrapprezzo di 1.500 euro rispetto alla Ego) è invece rivolta a chi cerca il massimo: climatizzatore bizona, maniglie esterne con cromatura, retrovisori ripiegabili, sensore crepuscolare e regolazione automatica con accensione/spegnimento fari abbaglianti, sensore pioggia, sensori di parcheggio anteriori e posteriori e vetri posteriori oscurati.

Opel Mokka: tutti i modelli a listino

Di seguito troverete tutte le caratteristiche delle versioni della Opel Mokka. La gamma motori della SUV tedesca - disponibile a trazione anteriore o integrale (le due ruote motrici sono più che sufficienti per il cliente tipo di questa vettura) - è composta da due unità a benzina (1.6 da 116 CV e 1.4 turbo da 140 CV), da un 1.4 sovralimentato a GPL da 140 CV e da un 1.6 turbodiesel CDTI da 136 CV.

Opel Mokka 1.6 (da 19.300 euro)

La Opel Mokka 1.6 (prezzi fino a 22.850 euro) può risultare interessante solo per chi intende risparmiare il più possibile al momento dell’acquisto: il motore aspirato a benzina da 116 CV non è il massimo della vivacità (12,3 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h) e regala un sound poco accattivante.

Opel Mokka 1.4 (da 22.350 euro)

La Opel Mokka 1.4 (prezzi fino a 25.850 euro) è la scelta migliore per chi percorre pochi chilometri: disponibile a trazione anteriore o integrale e con il cambio automatico (ma solo per la 4x2), monta un propulsore sovralimentato da 140 CV ricco di coppia (200 Nm), pronto ai bassi regimi e particolarmente scattante (9,9 sullo “0-100” per le versioni manuali). I consumi, però, sono alti (14,9 km/l dichiarati per l’automatica, trasmissione un po’ lenta nei passaggi marcia) e il piacere di guida è penalizzato - come per tutte le altre varianti - dal peso elevato del corpo vettura.

Opel Mokka 1.4 GPL-Tech (da 23.850 euro)

La Opel Mokka 1.4 GPL-Tech (prezzi fino a 25.350 euro) monta lo stesso propulsore turbo da 140 CV precedentemente analizzato: rispettoso, come tutti gli altri, delle normative antiinquinamento Euro 6, può vantare (come il gemello a benzina) una cilindrata ridotta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto e dichiara consumi tutt’altro che elevati per la categoria (12,3 km/l). Il serbatoio di gas ha una capienza di 34 litri.

Opel Mokka 1.6 CDTI (da 24.350 euro)

La Opel Mokka 1.6 CDTI (prezzi fino a 27.850 euro) - disponibile a trazione anteriore o integrale e con il cambio manuale o automatico (ma solo per la 4x2) - ospita sotto il cofano uno dei migliori motori turbodiesel della categoria: un’unità potente (136 CV), silenziosissima e poco assetata di gasolio (24,4 km/l per la variante 4x2 con trasmissione manuale). Erogazione migliorabile: la spinta arriva un po’ in ritardo (sotto i 2.000 giri c’è un leggero vuoto, una sensazione poco piacevole su un mezzo che supera le 1,5 tonnellate) e si esaurisce intorno a quota 4.000.

Opel Mokka: gli optional

La dotazione di serie della Opel Mokka “base” va integrata, a nostro avviso, con tre optional fondamentali: l’autoradio CD/Mp3 con sei altoparlanti e comandi al volante (505 euro), i sensori di parcheggio posteriori (365 euro) e la vernice metallizzata (660 euro). Questi ultimi due accessori a pagamento andrebbero aggiunti anche sulla Ego: a partire da questo allestimento è possibile acquistare il valido navigatore satellitare Intellilink con display da 7” (1.015 euro).

Vernice metallizzata e navigatore vanno aggiunti anche sulla versione più lussuosa Cosmo, allestimento che prevede nel listino degli optional gli utilissimi fari allo xeno (1.015 euro).

Opel Mokka: guida all'acquisto

L'opinione dei lettori