Audi E-Tron Spider Tre quarti anteriore
  • pubblicato il 21-12-2011

Audi E-Tron Spyder: verde e dal fascino incredibile

di Alessandro Marchetti Tricamo

Verde e dal fascino incredibile

IN BREVE
È equipaggiata con due motori elettrici all’anteriore e un turbodiesel V6 al retrotreno. Il risultato? Più di 300 CV di potenza. La sensazione? Un calcio dietro la schiena.

Il fascino dell’auto verde. Quello evidente di una linea da far girare la testa e quello nascosto di un motore, il 3.0 TDI a 6 cilindri biturbo, abbinato a due elettrici con batterie al litio ricaricabili (plugin). Il risultato per l’Audi e-tron Spyder è evidente alla prima accelerazione: i valori di coppia dei tre motori si sommano e oltre 1.000 Nm si scaricano sulla strada.

L’effetto boost, per non compromettere capacità e vita utile delle batterie al litio, dura qualche secondo, ma la sensazione del calcio dietro alla schiena è da supersportiva, con uno 0/100 in 4,4 secondi, meglio della R8 4.2 V8. Il tutto, con consumi (dichiarati) di 2,2 litri per 100 km, 59 grammi per km di CO2 e la possibilità di viaggiare anche in modalità solo elettricaper 50 km (massimo 60 km/h). Diffi cile andare oltre nelle valutazioni del test drive: l’auto provata è un unico esemplare, realizzato a mano (compreso il telaio in alluminio con elementi in fi bra di carbonio realizzato sulla piattaforma della R8 accorciata di 22 cm) e costato circa 5 milioni di euro.

Più un “animale” da Salone che da strada. Così come aver guidato con un cambio “provvisorio” multitronic, invece del previsto DSG, e uno sterzo derivato da quello della piccola A1, non ha aiutato il comfort e la dinamica di guida. Di certo però c’è la doppia personalità: silenziosa quando a spingere la e-tron Spyder ci sono i due motori elettrici, con un sound molto rock quando è in funzione il Diesel.

Buona anche la stabilità riscontrata su “The snake” (il serpente), la strada collinare tutta curve sopra Malibu (California): se si pigia a fondo l’acceleratore, grazie alla trazione integrale generata combinando la coppia sulle ruote posteriori (Diesel) e anteriori (due elettrici), è possibile tenere in strada l’auto con facilità. Qualche informazione si ha valutando dimensioni e design: la e-tron Spyder potrebbe anticipare le forme della futura sportiva compatta (la R4), sviluppata su una nuova piattaforma da condividere anche con Porsche, in arrivo nel 2014 e posizionata in gamma tra la TT e la R8.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    6/2.967 cc
  • Potenza
    221 kW/300 CV (solo motore Diesel)
  • Coppia
    650 Nm (Diesel) + 352 (elettrici)
  • Cambio
    automatico a 6 rapporti
  • Trazione
    integrale
  • Velocità max
    250 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    4,4 secondi
  • Consumo misto
    45,4 km/litro
  • Emissioni CO2
    59 grammi/km
  • Dimensioni
    4,06/1,81/1,11 m
  • Bagagliaio
    n.d.
  • Bollo
    n.d
IDENTIKIT
Audi E-Tron Spyder: verde e dal fascino incredibile

L'opinione dei lettori