BMW Serie 3 Touring - Profilo laterale
  • pubblicato il 02-10-2012

Bmw Serie 3 touring: station wagon in chiave sportiva

di Adriano Tosi

Station wagon in chiave sportiva

IN BREVE
     
Comfort
Un salotto per quattro, ben isolato da buche e rumori meccanici. Peccato per qualche fruscio.
     
Costi
La qualità si paga e BMW non fa eccezione. I consumi dipendono molto dal piede.
     
Piacere di guida
Precisa e rapida come una BMW deve essere. Migliorabile il feeling di guida.
     
Ambiente
Va come una M3 di qualche anno fa, inquinando come una compatta.

Dici station wagon e pensi a bagagliai pieni di valigie, biciclette e oggetti vari di una famiglia alle prese con l’esodo estivo.

Associazione d’idee più che corretta, ma non per le vetture dei marchi premium Audi, BMW e Mercedes.

Ricercate e di classe, le familiari tedesche non hanno mai gradito recitare la parte del “mulo” e non hanno certo intenzione di cominciare adesso. Come dimostra la nuova BMW serie 3 Touring, che ha nel piacere di guida uno dei suoi punti di forza.

Anche se va specificato che per il momento abbiamo provato solo la 328i (2.0 turbo benzina da 245 CV), dotata di cambio automatico Steptronic (2.300 euro) e assetto sportivo adattivo M (1.150 euro), quindi una combinazione di altissimo livello.

Il motore ha l’elasticità di un diesel ai bassi regimi, l’allungo di un benzina agli alti e la fluidità di funzionamento di un 6 cilindri.

L’automatico è rapido nei passaggi di rapporto, interpreta al meglio i desideri del guidatore ed esegue in tempo reale i comandi impartiti con i paddles.

Il vero salto di qualità, però, va cercato nelle sospensioni elettroniche.

In modalità Sport conferiscono la reattività e la precisione proprie del dna BMW, complice anche lo sterzo attivo, che alle basse velocità è più diretto e che è veloce nell’inserire il muso in curva, anche se poco comunicativo.

In modalità Comfort, invece, l’assetto appiattisce ogni tipo di fondo.

Anzi, forse è fin troppo morbido, al punto da innescare qualche rimbalzo negli avvallamenti presi in velocità.

Non perfetta anche l’insonorizzazione aerodinamica: da 120 km/h in su emerge qualche fruscio inaspettato dalla zona dei montanti del parabrezza.

Quanto alle dimensioni, la tedesca è più lunga (9 cm) e capiente (495/ 1.500 litri contro 460/1.385) del modello che sostituisce, ma continua a puntare sulla qualità più che sulla quantità del trasporto.

La moquette che riveste il bagagliaio è di pregevole fattura, mentre l’Interior Comfort Package permette di organizzare il carico a proprio piacimento.

Si tratta di un optional da 990 euro comprensivo di sbarra telescopica per bloccare le singole valigie, rete e nastri, due ganci e fondo modulare e reversibile double-face (per il trasporto di una mountain bike infangata, per esempio).

E non è tutto, perché il portellone non solo è ad azionamento elettrico, ma per aprirlo basta avvicinare la scarpa al paraurti posteriore - ovviamente con la chiave in tasca - senza bisogno di dover appoggiare le borse a terra.

Sulla nuova Touring è cresciuto di 5 cm anche il passo; una differenza apparentemente piccola, ma che fa sentire i suoi benefici per le ginocchia dei passeggeri posteriori.

Come sulla berlina, quattro adulti siedono comodamente, avvolti da un divano contenitivo che non costringe a cercare appigli nel caso in cui il guidatore si lasci prendere la mano dal dinamismo della vettura.

Notizie meno buone, invece, per il terzo passeggero posteriore, perché il tunnel della trasmissione è ingombrante e lo spazio per la testa non abbonda.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    1.997 cc
  • Potenza
    180 kW/245 CV a 5.000 giri
  • Coppia
    350 Nm a 1.250-4.800 giri
  • Cambio
    automatico a 8 rapporti
  • Trazione
    posteriore
  • Velocità max
    250 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    6,0 secondi
  • Consumo misto
    15,4 km/l
  • Emissioni CO2
    152 g/km
  • Dimensioni
    4,62/1,81/1,43 m
  • Bagagliaio
    495/1.500 dm3
  • Bollo
    567,60 euro
IDENTIKIT
Bmw Serie 3 touring: station wagon in chiave sportiva

L'opinione dei lettori