BMW Serie 4 Coupe 2014
  • pubblicato il 09-09-2013

Bmw Serie 4 Coupé: bassa e slanciata ti fa venir voglia di guidarla

di Adriano Tosi

Bassa e slanciata ti fa venir voglia di guidarla

IN BREVE
     
Comfort
Nei limiti di una coupé, lo spazio è buono. Bene anche l’assorbimento delle sospensioni e la silenziosità.
     
Costi
E’ cara, ma in cambio offre tanta tecnologia. I consumi sono bassi, in rapporto alle prestazioni.
     
Piacere di guida
Il motore, esplosivo, è ben supportato da un telaio abbastanza preciso e da un cambio puntuale.
     
Ambiente
Emissioni basse in rapporto alla potenza ma non in assoluto.

Gli ingegneri di Monaco ci tengono tanto a sottolinearlo: dopo tre generazioni di serie 3 coupé a partire dal 1991, il passaggio al numero 4 non è solo una questione di marketing.

Anzi, sostengono che la neonata due porte (a cui farà seguito la variante con carrozzeria decappottabile) è qualcosa di molto diverso dalla serie 3 berlina.

A supporto della loro tesi snocciolano alcuni numeri, come l’abbassamento del baricentro al di sotto dei 50 cm dal suolo.

Di fatto, se il centro di gravità si avvicina all’asfalto è per effetto, tra gli altri, dell’abbassamento dell’assetto di un centimetro e delle portiere prive di cornice attorno ai cristalli, un particolare quest’ultimo che toglie peso nella parte alta della vettura.

Tutto il resto, invece, ricalca fedelmente ciò che già si è visto sulla serie 3 berlina.

Identici i motori, le sospensioni, il cambio e la disposizione degli organi meccanici.

Il tutto è vestito con una carrozzeria più attillata, col cofano motore lungo e i montanti posteriori che vanno ad “abbracciare” la coda, a sua volta modificata nel profilo dei gruppi ottici, più schiacciati.

A far sembrare più attaccata alla strada la serie 4 coupé rispetto alla serie 3 c’è anche l’abbassamento della carrozzeria di ben 6 cm (da 142 a 136), l’allargamento da 181 a 182 cm e la crescita in lunghezza da 462 a 464 cm.

A questo punto, non resta che accendere il motore e vedere se la voglia di guidare che comunica il design trova riscontro nelle sensazioni su strada. Per la prova in anteprima internazionale, alla BMW hanno deciso di mettere a disposizione solo il top di gamma (in attesa della M4): il 3.0 TwinPower Turbo a benzina da 306 CV.

Un motore che nella guida di tutti i giorni difficilmente supera i 2.500 giri, forte della spinta vigorosa assicurata dalla turbina e della puntuale selezione dei rapporti effettuata dal cambio ZF a 8 rapporti.

Basta però affondare il piede destro per ottenere uno scatto da sportiva vera.

La 435i riprende veloce da 1.300 giri e allunga, senza soluzione di continuità, fino alla soglia dei 7.000.

Oltre 300 CV di potenza e 400 Nm di coppia scaricati sulle ruote posteriori sono un’ottima promessa anche per la guidabilità.

Infatti, basta selezionare Sport sul selettore di guida (il sistema che modifica la risposta di acceleratore, cambio, ESP e, se presenti, delle sospensioni a controllo elettronico) per rendere più reattiva la vettura, mentre la vigilanza del controllo elettronico di stabilità si fa meno stringente.

Così la nostra 4 si inserisce in curva con pochi movimenti di volante, mentre le ruote posteriori, se messe sotto pressione, iniziano a scivolare, generando il tanto amato (dagli appassionati) sovrasterzo di potenza.

Peccato solo per la scarsa progressività delle gomme runflat, ovvero con fianchi rinforzati per procedere anche dopo una foratura.

Le perdite di aderenza sono poco progressive e le risposte sulle irregolarità dell’asfalto brusche, al punto che, sulle traversine autostradali affrontate in curva, la vettura scarta improvvisamente di qualche centimetro.

Per il resto, con la serie 4 coupé si viaggia comodamente.

In modalità comfort le sospensioni sono molto morbide, la rumorosità di aerodinamica, rotolamento gomme e motore rimane fuori dall’abitacolo, mentre la disponibilità di spazio è buona sia per chi sta davanti sia per chi siede dietro, almeno fino a 1 metro e 85 di altezza.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    6/2.979 cc
  • Potenza
    225 kW/306 CV a 5.800 giri
  • Coppia
    400 Nm a 1.200-5.000 g
  • Cambio
    automatico a 8 rapporti
  • Trazione
    posteriore
  • Velocità max
    250 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    5,1 secondi
  • Consumo misto
    13,9 km/l
  • Emissioni CO2
    169 g/km
  • Dimensioni
    4,64/1,82/1,36 m
  • Bagagliaio
    445 dm3
  • Bollo
    1.386,95 euro
IDENTIKIT
Bmw Serie 4 Coupé: bassa e slanciata ti fa venir voglia di guidarla

L'opinione dei lettori