• pubblicato il 02-07-2011

Mercedes CLS AMG: downsizing da 150 cv

di Valerio Boni

Downsizing da 150 cv

IN BREVE
     
Comfort
Anche con l’assetto più sportivo, rimane una Mercedes, non una supercar dura e pura.
     
Costi
Si parte da 122.000 euro, ma è difficile resistere al “pack”. Si sale così a 139.000 euro.
     
Piacere di guida
Un’auto che sa mettere a proprio agio in tutte le situazioni. Divertente sul misto.
     
Ambiente
Un salto generazionale notevole: 10,1 km/l e 231 g/km di CO2 non sono male per un 5,5 litri.

Si accorciano sempre di più i tempi di presentazione delle versioni AMG dei modelli Mercedes. La coupé a quattro porte CLS seconda generazione ha appena raggiunto le concessionarie e già a maggio sarà possibile avere la versione vitaminizzata. Una scelta obbligata, visto che il fenomeno AMG è in crescita ovunque, anche da noi, dove ogni anno si immatricolano circa 350 auto preparate dall’atelier tedesco specializzato in personalizzazioni di stile e alte prestazioni. E, per il 2011, 60 saranno le nuove CLS che verranno consegnate a clienti italiani. La sigla che la distingue rimane quella dell’ammiraglia della gamma, ma il 63 non identifica più il motore di 6,3 litri: i 525 CV della versione standard (con il Performance Package si arriva a quota 557) sono forniti dal nuovo V8 biturbo di 5,5 litri.

È l’effetto del downsizing che ha portato come effetto principale una riduzione del 32% di consumi ed emissioni. Un taglio significativo, che parte indubbiamente da una situazione che in passato non teneva molto conto degli effetti sull’ambiente, ma che ha comunque portato a rendere possibili percorrenze medie di 10,1 km/l. Non male per un’auto che raggiunge i 250 all’ora (e potrebbe andare molto oltre se non fosse limitata elettronicamente e che passa da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi. Ma non basta, perché i tecnici hanno promesso un’ulteriore riduzione del 20% entro il 2015. L’estetica della CLS, rivista da AMG, è caratterizzata dalle prese d'aria anteriori più larghe con luci a led integrate, mentre nella coda la firma è rappresentata dai quattro terminali di scarico e dal piccolo spoiler. Il tutto è completato dai cerchi in lega a cinque razze sdoppiate da 19 pollici, e dall’invisibile sistema Adaptive Suspension che regola l'assetto su tre posizioni.

Per il primo contatto con questa vettura, Mercedes ha scelto le strade che da San Diego arrivano al confine con il Messico, perfette come tracciato, ma un po’ troppo sorvegliate per consentire di spremere in libertà tutto il potenziale di questa vettura. E bisogna dire che l’invito a schiacciare l’acceleratore arriva subito, dal suono dell’otto cilindri. La tonalità è un po’ più ovattata rispetto al passato, ma sempre “tonificante”, con l’impronta tipica dell’architettura a V con molti cavalli. Abbastanza singolare è la presenza del dispositivo start&stop per una vettura di questa categoria.

La precedente serie della CLS rivista da AMG, quella lanciata nel 2004, appariva nel complesso più grintosa. Ma è probabilmente l’effetto generato dal motore che ora si è fatto più “civile” nella forma, perché la sostanza di questa Mercedes è rafforzata, a dispetto della riduzione di cilindrata. I numeri, ovvero il decimo in meno nell’accelerazione, e gli 11 CV in più danno solo una minima idea dell’evoluzione. Il cambiamento importante nella guida è dato dall’unione tra il motore e il nuovo cambio automatico a sette rapporti privo di convertitore, ma equipaggiato con una leggera frizione in bagno d’olio. L’apparente docilità è in realtà una progressione decisa, personalizzabile attraverso i vari programmi (S, S+ e M), con un assetto che può essere adattato di conseguenza. Così, alla fine, affrontare le curve diventa un vero piacere.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    8/5.461 cc
  • Potenza
    386 kW/525 CV a 5.250 giri
  • Coppia
    700 Nm a 1.750-5.000 giri
  • Cambio
    automatico a 7 rapporti
  • Trazione
    posteriore
  • Velocità max
    250 km/h (limitata)
  • Acc. 0-100 km/h
    4,3 secondi
  • Consumo misto
    10,1 km/l
  • Emissioni CO2
    231 g/km
  • Dimensioni
    4,99/1,88/1,41 m
  • Bagagliaio
    520 dm3
  • Bollo
    1.364,82 euro
IDENTIKIT
Mercedes CLS AMG: downsizing da 150 cv

L'opinione dei lettori