Mercedes Classe E Restyling - Stile
  • pubblicato il 08-04-2013

Mercedes Classe E: dedicata a chiama un comfort regale

di Andrea Rapelli

Dedicata a chiama un comfort regale

IN BREVE
     
Comfort
I viaggi sono il suo pane. Abitacolo silenzioso e ovattato, sospensioni morbide.
     
Costi
Il prezzo non si alza rispetto alla serie precedente. Ottimi i consumi, specie con la Bluetec Hybrid da 231 CV.
     
Piacere di guida
Ora lo sterzo è più diretto, ma l’anima rimane quella di una berlina della Stella. Prestazioni adeguate.
     
Ambiente
Risultati al livello di auto ben più piccole, anche grazie al sistema stop e start.

Quando si tratta di classe E, le cose non sono facili nemmeno se ti chiami Mercedes e hai un’idea precisa di cosa si aspetta il cliente tipo di un’auto come questa: immagine, prestigio, comfort, sicurezza, affidabilità.

La scelta della Stella, quindi, è stata quella di un affinamento generale, sia nel look sia nella tecnologia.

E se il primo, soprattutto nel muso, smussa un filo le teutoniche durezze a cui ci aveva abituati fino a oggi, la seconda colpisce anche i profani: ben 11 nuovi “angeli custodi” elettronici, che vanno ad aggiungersi alla già ottima dotazione ereditata dalla generazione passata.

Oltre al Collision Prevention Assist (in grado di evitare i tamponamenti a bassa velocità) e all’Attention Assist, di serie, c’è anche il Bas Plus, che riesce a tener d’occhio persino i veicoli e i pedoni che sopraggiungono lateralmente a un incrocio, aiutando a frenare per evitare l’impatto.

Senza dimenticare il Distronic Plus (optional), capace di aiutare il conducente a restare al centro della propria corsia (tra 0 e 200 km/h) applicando una leggera coppia sullo sterzo.

A proposito di sterzo, per l’occasione conquista il rapporto variabile in funzione dell’angolo di sterzata: in curva, si percepisce che qualcosa è cambiato, perché la classe

E svolta un filo più rapida e sembra più pronta a recepire gli ordini di chi guida.

Anche se i comandi Audi e BMW continuano a essere più diretti e precisi.

Eccellente il lavoro fatto sull’assetto, né troppo rigido né troppo cedevole in curva, almeno fin quando non si esagera.

Ma, in fin dei conti, non è questa l’auto per divertirsi sul misto.

Portatela in autostrada o su lunghe statali di ampio respiro e lei saprà regalarvi viaggi da prima classe, silenziosi, visto che l’isolamento acustico raggiunge l’eccellenza, e comodissimi, grazie a sospensioni e sedili ineccepibili.

Il cambio automatico a 7 rapporti si sposa bene con il carattere pacato di questa berlina Mercedes.

Se la 250 CDI è la scelta ideale per chi percorre tanti chilometri, degna di nota è la Bluetec Hybrid da 231 CV, con l’accoppiata gasolioelettrico, (offerta a 2.500 euro in più) e disponibile anche in formato station wagon (2.300 euro in più) con un super bagagliaio da ben 1.950 litri.

Infine, le versioni 4Matic berlina e station wagon sono offerte allo stesso prezzo di listino.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    4/2.143 cc
  • Potenza
    150 kW/204 CV 3.800 giri
  • Coppia
    500 Nm a 1.600 giri
  • Cambio
    automatico a 7 rapporti
  • Trazione
    posteriore
  • Velocità max
    242 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    7,5 secondi
  • Consumo misto
    20,8 l/100 km
  • Emissioni CO2
    128 g/km
  • Dimensioni
    4,88/1,85/1,47 m
  • Bagagliaio
    540 dm3
  • Bollo
    451,50 euro
IDENTIKIT
Mercedes Classe E: dedicata a chiama un comfort regale

L'opinione dei lettori