Nissan Evalia Profilo
  • pubblicato il 31-10-2011

Nissan Evalia: qui dentro ci sta davvero tutto

di Andrea Rapelli

Qui dentro ci sta davvero tutto

IN BREVE
Che siano persone oppure bagagli, questa MPV non si tira mai indietro.Offrendo una praticità eccellente e costi di gestione bassi.Peccato che il prezzo non sia competitivo...

Anno 1991: Nissan presenta Serena, monovolume a sette posti strettamente derivata da un veicolo commerciale. Dopo 10 anni tondi tondi, ecco l’erede. Si chiama Evalia, punta tutto sulla praticità e può già vantare un punto di orgoglio: dal 2013 diventerà – con il nome di NV200 – il taxi ufficiale dei newyorchesi. L’indole è quella dell’antenata, con dimensioni contenute, grande spazio interno, dna “commerciale”. Sotto il cofano, il sempreverde 1.5 dCi da 110 CV.

Fluido, pronto a prendere i giri, mostra solo una certa rumorosità alla quale è difficile abituarsi. Così come ai fruscii accentuati e al forte rumore di rotolamento delle gomme in velocità. Dalla guida, poi, ci si deve aspettare poco, perché lo sterzo è molto demoltiplicato e l’assetto sensibile al sottosterzo, con limiti poco elevati.

Tanto più se si considera che l’ESP è un optional da 800 euro. Questa Nissan, però, si acquista per altri motivi: spazio, funzionalità, abitabilità per sette persone. E un vano bagagli enorme, con una soglia di carico bassa. Il prezzo è alto. Ma, per i primi tre mesi, ci sarà un forte sconto: a seconda dei modelli, da 1.800 a 2.800 euro.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    4/1.461 cc
  • Potenza
    81 kW/110 CV a 4.000 giri
  • Coppia
    240 Nm a 1.750 giri
  • Cambio
    manuale a 6 marce
  • Trazione
    anteriore
  • Velocità max
    160 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    3,7 secondi
  • Consumo misto
    18,2
  • Emissioni CO2
    144
  • Dimensioni
    4,40/1,70/1,86 m
  • Bagagliaio
    1.000/3.000 l
  • Bollo
    208,98 euro
IDENTIKIT
Nissan Evalia: qui dentro ci sta davvero tutto

L'opinione dei lettori