Renault Koleos Tre quarti anteriore
  • pubblicato il 23-11-2011

Renault Koleos: questo lifting ci voleva proprio

di Stefano Cossetti

Questo lifting ci voleva proprio

IN BREVE
Il vecchio muso non era piaciuto. E lo ammettono anche in Renault.Ma ora si presenta con un look più equilibrato.Accompagnato da un motore che inquina un po' meno.

Non era un mistero, neppure per Renault, che fosse piaciuta a pochi, soprattutto nel frontale. Ora è stata migliorata. Così la Koleos, a poco più di tre anni dal lancio, si presenta con una nuova calandra, nuovi fari, indicatori di direzione a led posizionati sugli specchietti retrovisori, un sottoscocca destinato a migliorare i consumi e con motori a più alta vocazione ecologica.

Il tutto, senza aumentare i prezzi di listino che, anzi, sono diminuiti di circa 150 euro. Benché sia una crossover senza vocazione per il fuoristrada estremo, la trazione integrale della Koleos diventa utile se le condizioni del fondo stradale si fanno difficili. Nel corso della nostra prova abbiamo apprezzato i contenuti angoli di attacco che consentono di superare discreti dislivelli e la capacità di muoversi fino a pendenze di 24°. Il motore è il solito 2 litri da 150 CV rivisto per ridurre consumi ed emissioni.

La trasmissione, che in condizioni normali scarica la coppia sulle ruote anteriori, in caso di bisogno arriva a inviarne fino al 50% sull’asse posteriore. Per viaggiare in sicurezza anche quando l’aderenza è scarsa.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    4/1.995 cc
  • Potenza
    110 kW/150 CV a 4.000 giri
  • Coppia
    320 Nm a 2.000 giri
  • Cambio
    automatico a 6 rapporti
  • Trazione
    integrale
  • Velocità max
    180 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    12,3 secondi
  • Consumo misto
    14,0 km/l
  • Emissioni CO2
    186 g/km
  • Dimensioni
    4,52/1,71/1,85 m
  • Bagagliaio
    450/1.380 l
  • Bollo
    296,70 euro
IDENTIKIT
Renault Koleos: questo lifting ci voleva proprio

L'opinione dei lettori