• pubblicato il 24-01-2013

La Volvo V40 diventa Cross Country

di Renato Dainotto

La nuova V40 XC è più agile ma sempre molto sicura

La nuova Volvo V40 Cross Country, dopo la presentazione allo scorso Salone dell'automobile di Parigi, è finalmente arrivata sulle nostre strade: dal 5 febbraio sarà nelle concessionarie italiane. Si tratta della versione più versatile della compatta svedese. Il look è da piccola SUV, con protezioni per il frontale e la coda e passaruote specifici. La V40 XC di fatto è l'ultima evoluzione del concetto cross country by Volvo, inaugurato con la prima XC realizzata su base V70 nel 1997.

Non solo estetica

Il pianale della Volvo V40 Cross Country è stato rialzato di 40 mm per marciare su fondi dissestati con minore pericolo di toccare con il fondo: così non si rischiano danni alla meccanica e c'è meno pericolo di restare impantanati nel fango o nella neve. Pur rialzata, la V40 XC non è una vera SUV perché la trazione integrale AWD è disponibile solo sulla versione T5 con motore a benzina sovralimentato da 254 cavalli. Sulle tre diesel, invece, la trazione resta semplice sulle sole ruote anteriori. Forse nel 2014 arriverà una D3 4WD.

Una gamma completa

La nuova Volvo V40 XC viene proposta con cinque motori e tre livelli di allestimento. I propulsori a benzina sono due: l'1.6 da 180 CV della T4 e il 2.4 da 254 CV della T5 AWD. I diesel sono l'1.6 D2 da 115 CV, il 2.0 D3 da 150 CV e il D4 2.0 da 177 CV. Per quanto concerne gli allestimenti la gamma si articola dal base Kinetic al ricco Summum con in mezzo il Momentum. I prezzi delle versioni a benzina partono dai 29.500 euro della T4 Kinetic ai 38.500 della T5 AWD Summum. Per le diesel la forbice si apre con i 27.500 euro della D2 Kinetic per arrivare ai 37.195 della D4 Summum automatica.

Molto sportiva e facile

Al volante la V40 Cross Country conferma un'auto dai comandi sportiveggianti, ma molto facile da controllare in tutte le situazioni. Lo sterzo è diretto e preciso e consente di mettere le ruote anteriori dove si vuole sia nella guida rilassata sia in quella più tirata. L'assetto ben tarato consente, poi, di percorrere le curve in tutta sicurezza con un posteriore ben incollato all'asfalto. Il motore della D4 Automatica del nostro test ha davvero coppia e potenza in abbondanza per sorpassi rapidi e sicuri. L'elettronica, inoltre, aiuta il guidatore a scaricare tutta la coppia senza rischiare pattinamenti o sbandate. Un'auto davvero sicura. Per usare dei termini cross country, la V40 XC è come l'attrezzatura di uno scalatore: non serve solo per arrampicare ma soprattutto per non cadere. E' protettiva.

Tanta sicurezza

La dotazione di serie della Volvo V40 Cross Country è molto ricca. Oltre ai soliti fondamentali come airbag e ESP ci sono il citysafe che evita i tamponamenti urbani fino a 50 km/h e l'airbag per i pedoni che si apre da sotto il cofano motore. Tutto questo rappresenta un altro passo verso l'anno 2020 in cui Volvo ha l'ambizione di poter realizzare vetture in grado di impedire qualsiasi incidente grave.

La Volvo V40 diventa Cross Country

L'opinione dei lettori