• pubblicato il 14-03-2014

BMW serie 4 Cabrio: bella scoperta

di Marco Coletto

La versione aperta della sportiva più amata dagli italiani convince sotto molti aspetti

IN BREVE
     
Comfort
Nei lunghi viaggi è silenziosa e comoda. Difficile pretendere di più.
     
Costi
Prezzi non troppo alti (ma nemmeno bassi) e consumi ridotti, ma solo se non si va troppo forte.
     
Piacere di guida
Prestazioni ok, agilità migliorabile.
     
Ambiente
La 420d emette solo 133 g/km di CO2 ma il peso elevato la porta a bere parecchio nella guida sportiva.

Chi pensa che avere una scoperta comporti delle rinunce dovrebbe farsi un giro sulla BMW serie 4 Cabrio.

La variante aperta della sportiva più amata dagli italiani offre infatti una buona abitabilità, un bagagliaio capiente, prestazioni vivaci e consumi relativamente contenuti (a patto di non andare troppo forte).

Il tutto abbinato ad un design elegante e seducente, a finiture curate e a prezzi adeguati al segmento.

Misure imponenti, ma forme filanti

La versione cabriolet della BMW Serie 4 è ingombrante, va detto: la scheda tecnica recita 4,64 metri di lunghezza ma le forme filanti (unite alla ridotta altezza da terra) la fanno sembrare ancora più grossa di quello che è.

Cosa significa questo? Tanti centimetri per le spalle e le gambe dei passeggeri posteriori e un vano bagagli in grado di accogliere fino a 370 litri.

L’altra faccia della medaglia? Nelle curve non guasterebbe un pizzico di agilità in più.

I consumi? Dipendono (molto) dallo stile di guida

I chili di troppo della BMW serie 4 Cabrio incidono anche sui consumi: sulla 420d da noi provata quando si viaggia in modo rilassato (stile di guida che, a nostro avviso, dovrebbe essere reso obbligatorio su qualsiasi scoperta di questa categoria) si ottengono percorrenze da record.

Ma quando si schiaccia forte sul pedale dell’acceleratore la situazione cambia radicalmente.

Serie 4 Cabrio: si viaggia nel comfort

Ottimo, in compenso, il comfort: merito del tetto in metallo della Serie 4 Cabrio (apribile o chiudibile fino ad una velocità di 18 km/h) che offre un ottimo isolamento acustico e di sospensioni relativamente “soft” (per essere montate da una BMW).

Silenziosi, oltretutto, i motori: oltre al 2.0 turbodiesel da 184 CV già citato in precedenza troviamo due unità a benzina (2.0 da 245 CV e 3.0 a sei cilindri da 306 CV).

Prezzi e allestimenti

La BMW serie 4 Cabrio da noi testata - la 420d Modern - costa 53.510 euro (un prezzo in linea con quanto offerto dalla concorrenza) ed è in grado di regalare prestazioni davvero convincenti: 8,2 secondi sullo “0-100”.

Non sarà il massimo del divertimento nelle curve ma le componenti che determinano il piacere di guida - sterzo (diretto), cambio (consigliamo di acquistare a 2.320 euro, 2.530 con i paddles al volante, l’automatico) e assetto - sono progettate per offrirlo.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    4/1.995 cc
  • Potenza
    135 kW/184 CV a 4.000 giri
  • Coppia
    380 Nm a 1.750 giri
  • Cambio
    manuale a 6 marce
  • Trazione
    posteriore
  • Velocità max
    235 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    8,2 secondi
  • Consumo
    19,6 km/l
  • Emissioni CO2
    133 g/km
  • Dimensioni
    4,64/1,83/1,38 m
  • Bagagliaio
    370 litri
  • Bollo
    393,45 euro
IDENTIKIT
BMW serie 4 Cabrio: bella scoperta

L'opinione dei lettori