• pubblicato il 16-12-2015

Dacia Sandero Stepway 0.9 TCe, le nostre impressioni

di Francesco Neri

Dacia introduce il nuovo motore tre cilindri turbo GPL da 0.9 litri e 90 Cv

IN BREVE
     
Comfort
L’assetto è morbido e lo spazio a bordo è generoso, ma il motore fa sentire la sua voce e i fruscii sono piuttosto presenti.
     
Costi
La Sandero Stepway è fortissima nel rapporto prezzo/qualità. Il GPL il 0.9 TCe GPL garantisce costi di percorrenza molto bassi.
     
Piacere di guida
La Sandero ama la guida rilassata: il motore turbo tre cilindri ha una buona coppia ai medi ma non ama gli allunghi.
     
Ambiente
Il tre cilindri turbo emette solamente 103 g di CO2/Km.

La Dacia Sandero Stepway non ha bisogno di grosse presentazioni, è la quinta auto più venduta nel segmento B tra le 5 porte ed è la Dacia più trendy della gamma. All’esterno non troviamo nessuna novità, la linea è quella dell’ultimo restyling del 2012, mentre l’equipaggiamento interno ha quello che serve: cruise control, sensori e retrocamera posteriore, infotainment con navigatore e le (ormai) immancabili prese Aux e USB.

Più potenza, meno sete

La novità per Sandero (e per il resto della gamma), è rappresentata dal nuovo motore turbo 0.9 TCe GPL. Dai dati di vendita risulta chiaro quanto sia importante questo propulsore per Dacia: il GPL infatti rappresenta il 40,4 % delle vendite di Sandero, mentre il Diesel si prende una fetta del 40,7%.
 
In tempi di downsizing il vecchio quattro cilindri 1.2 litri GPL da 75 Cv lascia spazio ad un più moderno ed efficiente 0.9 tre cilindri turbo.
Il 0.9 TCe eroga 90 cv e 140 Nm di coppia a 2250 giri/min, contro i 75 Cv e i 105 Nm a 4250 Nm del 1.2 aspirato. La capacità del serbatoio rimane di 32 Litri ma, grazie ad una migliore efficienza (il consumo medio passa da 7,5 a 6,2 l/100 km/h), l’autonomia derivata dal GPL è salita a 516 Km, 90 Km in più rispetto a quella del vecchio motore. Se poi si considera anche l’utilizzo del serbatoio di benzina verde, l’autonomia totale sale a quasi 1.300 km.

Come va?

La Sandero Stepway è piacevole da guidare, anche se non ha doti spiccatamente sportive. Gli ammortizzatori sono morbidi sulle sconnessioni, ma la Stepway risulta comunque agile e non mostra un rollio esagerato. Lo sterzo è leggero e piuttosto demoltiplicato, il cambio manuale non ama i passaggi rapidi e il pedale della frizione è leggero.

Con la perdita di un cilindro il nuovo propulsore è più ruvido e rumoroso del precedente 1.2, ma non risulta mai fastidioso. La coppia ai medi regimi è corposa anche se il range d’utilizzo del motore è limitato: meglio cambiare prima e tenere l’ago nella parte bassa del contagiri. Anche il turbo-lag è piuttosto pronunciato, ma se si impara ad assecondare le esigenze di questo propulsore si riesce ad apprezzarne la grande elasticità.

La Sandero 0.9 TCe GPL è decisamente più veloce della vecchia 1.2 quattro cilindri, e le prestazioni leggermente inferiori del GPL vengono annullate grazie all’aggiunta del turbo.

La Sandero,con 18,24 Euro di GPL, percorre più di 520 Km, un bel vantaggio economico rispetto alla versione benzina. Il prezzo di partenza della Turbo GPL con allestimento Ambiance è di 9.500 euro, mentre per la Sandero Stepway è di 12.200 Euro. la differenza di prezzo è di 500 euro in più rispetto al propulsore alimentato solamente a benzina, regola che vale per l’intera gamma Dacia.

SCHEDA TECNICA
IDENTIKIT
Dacia Sandero Stepway 0.9 TCe, le nostre impressioni

L'opinione dei lettori